Tetti in eternit: per i proprietari di immobili obbligo di certificare lo stato di conservazione

E' quanto prevede un’ordinanza del Comune di Aosta. Il certificato dovrà essere presentato nei 120 giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza, pena l’esecuzione d’ufficio, in danno dei soggetti obbligati, e il recupero di somme anticipate dal Comune.
Società

I tetti in eternit del Comune di Aosta verranno censiti. E’ quanto prevede un’ordinanza del Comune di Aosta. L’obiettivo è di conoscere lo stato di conservazione di queste coperture in eternit per valutare il “rischio amianto” e garantire la salute e la sicurezza pubblica.

I proprietari o i titolari di attività i cui immobili siano caratterizzati da coperture e/o lastre in cemento/amianto hanno quindi l’obbligo di presentare al Settore Ambiente del Comune di Aosta (in via Parigi n. 196) un certificato dello stato di conservazione delle coperture, sulla base del modello allegato al Decreto ministeriale del 6 settembre 1994 (scaricabile dal sito internet comunale all’indirizzo www.comune.aosta.it).

Il certificato dovrà essere presentato nei centoventi giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza, pena l’esecuzione d’ufficio, in danno dei soggetti obbligati, e il recupero di somme anticipate dall’Amministrazione (oltre all’eventuale denuncia alle autorità competenti).
Per ulteriori informazioni si può contattare il Settore Ambiente del Comune di Aosta allo  0165-300.600

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte