Una guida valdostana perde la vita sul Bianco

Paolo Obert, 40 anni, residente ad Ayas è morto all'alba di questa mattina nel massiccio del Monte Bianco. L'uomo, guida alpina della società della Val d'Ayas, si trovava nei pressi dell'Aiguille di Bionassay, a circa 3.800 metri...
Società

Paolo Obert, 40 anni, residente ad Ayas è morto all’alba di questa mattina nel massiccio del Monte Bianco.
L’uomo, guida alpina della società della Val d’Ayas, si trovava nei pressi dell’Aiguille di Bionassay, a circa 3.800 metri di quota, in fondo al ghiacciaio del Miage, quando, per cause da accertare, è precipitato per alcune centinaia di metri assieme ad un cliente.
A riportare a valle il corpo di Obert e il cliente, ferito ed ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Chamonix, gli uomini del Peloton d’haute montagne della cittadina francese.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte