Una settimana di grande tennis per “avvicinare i giovani e promuovere la Valle d’Aosta”

Prende il via questo sabato 19 giugno, la terza edizione del BelAir Open, il trofeo internazionale maschile di tennis che anche quest'anno ospita importanti campioni come Alejandro Gonzalez, Stefano Ianni o Javier Marti. Raccolta fondi per Viola.
Un'immagine della passata edizione
Società

“Uno dei più importanti tornei del Nord Italia”. Cosi il Sindaco di Gressan, Michel Martinet, ha definito ieri, in occasione della conferenza stampa di presentazione, la terza edizione del BelAir Open, il torneo internazionale di Tennis che prenderà il via il prossimo 19 giugno sui campi in terra rossa del BelAir di Gressan.

In palio un montepremi di 10mila dollari alla conquista del quale concorreranno fra gli altri teste di serie come il colombiano Alejandro Gonzalez, numero 292 della classifica Atp, l’italiano, vincitore della prima edizione, Stefano Ianni, numero 437, o ancora il giovane spagnolo Javier Marti (numero 527), “di cui  – spiegano gli organizzatori – sentirete parlare molto in futuro”. Dalle 10 di questo sabato al via gli incontri di qualificazione  per decidere gli 8 che andranno a far compagnia, nel tabellone principale, ai 18 già qualificati (i migliori della classifica Atp). Tra i 64 partecipanti anche molti volti promettenti del tennis: come i il genoano Tommaso Metti o il valdostano Matthieu Viérin. Il vincitore finale verrà decretato il sabato successivo, il 26 giugno.

Giovedì 24 giugno appuntamento per i piccoli tennisti in erba. Come nella precedente edizione, i giovani allievi delle scuole di tennis valdostane – in Valle sono più di 1000 gli iscritti alla Federazione –  avranno modo di palleggiare con i grandi campioni presenti.

“Il BelAir Open  – ha sottolineato l’Assessore al Turismo Aurelio Marguerettazè una manifestazione che da una parte è uno stimolo verso i giovani valdostani per avvicinarsi a questo sport ammirando le gesta dei grandi atleti presenti e dall’altro è sicuramente un evento di promozione turistica della nostra regione”.

Infine l’appuntamento, promosso anche in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Valle, si lega ad una iniziativa di solidarietà: una raccolta fondi a favore dell’Associazione Viola che si occupa di donne malate di cancro.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte