Eventi

Ultima modifica: 16 Luglio 2019 14:53

A Estoul ritorna Il richiamo della foresta

Brusson - Da giovedì 18 a domenica 21 luglio a Estoul nel comune di Brusson si terrà il Festival di arte, libri e musica in montagna: “Il richiamo della foresta”.

Il richiamo della foresta EstoulIl richiamo della foresta Estoul

Da giovedì 18 a domenica 21 luglio a Estoul nel comune di Brusson si terrà l’ormai consueto appuntamento con Il richiamo della foresta. Il Festival di arte, libri e musica in montagna.

Quattro giorni per raccontare i diversi modi di vivere la montagna e il desiderio di comprenderla e popolarla. La montagna non come fuga solitaria o desiderio di isolamento, ma come luogo di resistenza e di ricerca di nuove relazioni, un’alternativa possibile al modello economico offerto dalla città.
Arte, libri, musica, teatro e incontri con vecchi e nuovi montanari: persone che da sempre abitano la montagna e persone che ci sono tornate per riprendere i lavori dimenticati o inventarne di nuovi.

Incontri con Daniele Gaglianone, Elena Pozzallo, Luca Mercalli, Manolo, Francesca Schiavon e Viviana Rosi, Arturo e Marta Squinobal, Luca Enoch, Paolo Cognetti
Laboratori ed escursioni con Franco Michieli e Corinne Favre. Una tavola rotonda sui cambiamenti della montagna con Irene Borgna, Giorgio Vacchiano, Francesco Casolo, Michele Freppaz. Una mostra fotografica nel bosco di Andrea Zampatti. Concerti con I luf, Massimo Zamboni, Toni Bruna, Ropes of sands e Bobo Pernettaz e L’arca di Noè
Teatro con (S)legati e Duperdu.
Nei prati e nei boschi di Estoul, una piccola frazione di Brusson in Val d’Ayas, festeggeremo il ritorno alla montagna come bisogno collettivo e occasione di libertà e bellezza. Appuntamento al Pian dell’Orgionot, una grande radura circondata da una bellissima foresta di larici.

Per maggiori informazioni visitare il sito del festival:

Programma:
Giovedì 18 luglio
Ore 18: Si parte! Ore 18.30 – Storie di chi passa e di chi resta. Incontro con Andrea Membretti, Daniele Gaglianone, Elena Mordiglia e Elena Pozzallo.
Ore 21.30: proiezione del film documentario “Dove bisogna stare”, con la regia di Daniele Gaglianone

Venerdì 19 luglio
Dalle ore 11:00: laboratori ed escursioni nel bosco, attività con Elisa Leger e Franco Michieli.
Ore 15: Concerto del cantautore Toni Bruna e alle 16.30 appuntamento teatrale con Bobo Pernettaz e l’arca di Noè.
Alle 18 un venerdì per il futuro con il meteorologo Luca Mercalli.
Ore 21:30: balli e musica con “I Luf”, il branco di lupi musicisti della Val Camonica

Sabato 20 luglio
Alle ore 10: “Uomini, boschi e api”. Tavola rotonda con Francesco Casolo, Giorgio Vacchiano, Michele Preppaz, Irene Borgna.
Alle 15 si terrà il concerto dei Ropes of Sand. Per le 16 l’evento a sorpresa Lupo ululà, castello ululì. Alle 18 si terrà l’incontro con l’alpinista Maurizio Zanolla detto “Manolo” e Anna Girardi. Alle 21 è previsto il concerto di Massimo Zamboni “Onda improvvisa di calore”.

Domenica 21 luglio
Ore 10: END Edizioni – Piccole come le montagne. Incontro con END edizioni e Luca Enoch.Alle 11 si terrà l’incontro dal titolo “Due montanari (più una). Con Arturo Squinobal, Maria Teresa Cometto e Marta Squinobal.
Alle ore 15 “Un alt(r)o Everest, teatro con gli (S)legati. Infine alle 16.30 “Desarpa in Jazz”, concerto del collettivo musicale Monday Moon Jazz.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>