Eventi

Ultima modifica: 3 Luglio 2018 12:38

Mostra “Ricordi di vita contadina”

Champorcher - Venerdì 6 luglio presso la sala esposizioni “Espace Champorcher”, in fraz. Vignat alle ore 17, si terrà l'inaugurazione della mostra “Ricordi di vita contadina”con opere di Marco Joly e l’esposizione di prodotti in canapa della Cooperativa Lou Dzeut.

Champorcher - eventi estivi

Venerdì 6 luglio presso la sala esposizioni “Espace Champorcher”, in fraz. Vignat alle ore 17, Il comune di Champorcher, in collaborazione con la Cooperativa Lou Dzeut e l’associazione di artisti “Maison Bleue”, di Bard,  organizza, la mostra di opere di Marco Joly  “Ricordi di vita contadina” e l’esposizione di prodotti in canapa della  Cooperativa Lou Dzeut.

La mostra sarà aperta dal 6 luglio (inaugurazione alle ore 17) al 6 agosto 2018.

Marco Joly, di Arnad, noto scultore del legno e della pietra ollare, interpreta nelle sue opere le scene di vita contadina in cui emerge la dimensione comunitaria del villaggio, popolata da contadini e pastori, bambini e anziani, animali e cibi. 

Espositore dal 1974 alla fiera di Sant’Orso, dove ha vinto molti primi premi, Joly è stato tra i primi ad usare il colore nella tradizione della scultura classica valdostana. La sua tecnica, in continua evoluzione, è caratterizzata, negli ultimi anni, da rappresentazioni di gruppi di pecore sempre racchiuse in recinti immaginari, e di vivaci pezzi con taglio moderno, completamente colorati.

La Cooperativa “Lou Dzeut” di Champorcher prosegue la tradizionale attività artigianale di un tempo, tessendo a mano la tela di canapa, confezionando e ricamando corredi e manufatti, con tecniche che affondano le radici  in un lontano passato  e  che garantiscono unicità e qualità ai prodotti realizzati.

Nell’eseguire lavorazioni di grande precisione, le tessitrici  attingono  al vasto campionario di pezzi che costituivano il corredo delle famiglie di un tempo la cui la praticità, la robustezza, la sobria eleganza dei capi e l’abilità con cui  erano realizzati affascinano ancora oggi.

Anche Lou Dzeut unisce la tradizione della lavorazione classica alle innovazioni che ogni anno le tessitrici propongono nei loro prodotti, esposti nelle due principali manifestazioni dell’artigianato tipico valdostano, le  fiere di Sant’Orso invernale ed estiva.  Ultimamente anche  i tessuti dello Dzeut  sono arricchiti dal colore, sia inserito nel tessuto, sia riportato nei raffinati e artistici ricami.

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>