Eventi

Ultima modifica: 17 Giugno 2019 16:02

Ora del racconto alla biblioteca regionale

Aosta - Giovedì 27 giugno alle ore 17.30, la biblioteca regionale di Aosta propone nell’ambito della rassegna l’Ora del racconto, il libro "Una giornata d'estate" di Nadia Al Omari e Richolly Rosazza

una giornata destateuna giornata destate

Giovedì 27 giugno alle ore 17.30, nel teatrino della Sezione ragazzi, la biblioteca regionale di Aosta propone nell’ambito della rassegna l’Ora del racconto, il libro “Una giornata d’estate”  di  Nadia Al Omari e Richolly Rosazza.

È finalmente arrivata l’estate! I nostri amici Coniglietti si preparano per le vacanze e per la bella stagione, piena di sole e di attività da poter svolgere all’aperto, al caldo e in ottima compagnia.
I personaggi della serie La famiglia Coniglietti sono protagonisti di appassionanti viaggi e avventure alla scoperta della natura.

L’autrice: Nadia Al Omari è nata a Merate nel 1980. Laureata in Scienze dell’Educazione, legge libri illustrati senza tregua da quando è nata, prima per passione e poi per lavoro. Da un anno scrive racconti per bambini.

L’illustratore: Richolly Rosazza è nato in Ancash, Perù nel 1981. Nel 2005 si è laureato come professore d’arte all’Accademia d’Arte di Huaraz, capitale delle Ande Peruviane. Oggetto della sua ricerca artistica è da sempre il mondo infantile, in particolare l’abilità della mente creativa, propria dei bambini, che riesce a trasformare tutto in gioco. Nel 2012 è stato l’illustratore dell’anno per il Calendario di Città del Sole. Nel 2013 le sue illustrazioni sono state selezionate per la Mostra Illustratori alla Bologna Children’s Books Fair.

La serie: la serie La famiglia Coniglietti prevede quattro racconti scritti pensando ai lettori più piccoli. Si tratta di quattro volumi, ognuno dei quali è dedicato a una stagione. I protagonisti delle storie sono i mem- bri della famiglia Coniglietti che vivono in una grande casa/tana in mezzo a un prato, nella natura. Sono storie che invitano a guardare le vicende quotidiane con gli occhi dei bambini, in grado di trasformare piccoli eventi in grandi conquiste, possi- bili occasioni di creatività, complicità e crescita.

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>