Eventi

Ultima modifica: 21 Novembre 2018 17:59

Saint Vincent, il Corps Philharmonique de Châtillon festeggia Santa Cecilia

Saint-Vincent - Sabato 24 novembre, presso la sala Gran Paradiso del Grand Hotel Billia alle ore 21, si terrà il concerto del Corps Philharmonique de Châtillon con il coro degli allievi.

Corps Philharmonique de ChâtillonCorps Philharmonique de Châtillon

Il Corps Philharmonique de Châtillon sabato 24 e domenica 25 novembre festeggia Santa Cecilia.

Sabato 24 novembre, presso la sala Gran Paradiso del Grand Hotel Billia alle ore 21, si terrà il concerto del Corps Philharmonique de Châtillon con il coro degli allievi.

Per ricordare i centocinquant’anni dalla morte del celebre compositore italiano Gioacchino Rossini, il Corps Philharmonique de Châtillon, diretto dal M° Davide Enrietti, aprirà il tradizionale concerto di Santa Cecilia con una sua celeberrima ouverture, “La gazza ladra”. Seguiranno poi una serie di brani di autori contemporanei. L’epico e a tratti goliardico “De bello gallico” del belga Bart Piqueur. “Highlights from Chess”, nell’arrangiamento di Johan De Mej, tratto dall’omonimo musical. “Joropo”, del famoso pianista e compositore venezuelano Moisés Moleiro, che fece conoscere la musica della sua terra in tutto il mondo.

Il momento più atteso della serata, sarà senza dubbio l’esecuzione di “Celtic Child” di Bert Appermont. Brano dedicato a tutti i bambini, alla loro gioia di vivere e spensieratezza, che oltre alla parte strumentale prevede la presenza di un coro infantile. Per l’occasione, il Corps Philharmonique sarà affiancato da un coro di oltre 60 bambini/ragazzi, diretto dalla M° Barbara Grimod. Il coro, formato dagli allievi della Scuola di musica della banda e dagli alunni delle classi V della Scuola primaria “Abbé Prosper Duc” di Châtillon.
La partecipazione delle scuole primarie, è il risultato delle diverse attività volte al coinvolgimento delle scuole del territorio, promosse dal Corps Philharmonique. al fine di concretizzare l’attuazione ai propri scopi statutari, consistenti in particolare, nel compito di favorire la divulgazione della musica e nell’insegnamento della stessa, per il mantenimento della tradizione della banda musicale nel paese, presente a Châtillon sin dal 1780.

All’inizio della serata, la Madrina Rosanna Bandéré, darà il benvenuto a 7 nuovi musici che entreranno ufficialmente a far parte della banda. Aline Zendri al flauto, Alice Ciocchini, Edoardo Termine e Laura Termine al clarinetto, Jean Claude Bancod alla tromba, Lorenzo Théodule al corno e Mathieu Zendri al trombone.

Il concerto sarà altresì l’occasione, per ringraziare e premiare, un musico distintosi per la costante partecipazione e passione dimostrata nei confronti dell’attività del gruppo bandistico. L’attuale tesoriere Valentina Neyroz  per i 20 anni di anzianità bandistica. L’ingresso al concerto è gratuito.

Domenica 26 novembre, alle prime luci del mattino tradizionale Sveglia. Il programma prevede: ore 9.30, preghiera per i musici defunti in cimitero. Alle 10.30, Santa Messa. Intorno alle 12, si terrà la sfilata per le vie del paese. Ore 13, presso il ristorante Castello di Montjovet pranzo ufficiale.

Per maggiori informazioni:
Davide Enrietti (Direttore) – 347/6410200
Elena Anna Valenti (Presidente) – 349/5646765

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>