Gps Standard, firmato l’accordo per il licenziamento di 14 dipendenti

I licenziamenti scattano da oggi. Per altri dipendenti è prevista la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a part-time.
Altro

Scattano oggi i 14 licenziamenti alla Gps Standard di Arnad, l’impresa attiva nel settore della sicurezza. Nei giorni scorsi sindacati a azienda hanno firmato l’accordo sugli esuberi mentre oggi è stata la volta delle singole conciliazioni.

Dai 25 esuberi inizialmente dichiarati dall’azienda, nel maggio scorso, la trattativa fra le parti ha portato ad una loro riduzione. Per alcuni fra i 37 dipendenti si prospetta però ora la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a un part-time.

Il 2017 è stato un anno difficile per l’azienda di Arnad. "In primavera speravamo in una svolta con l'acquisizione di nuove commesse che poi non sono arrivate" spiega Edy Paganin del Savt. 

Per i ridurre i costi entro la fine dell’anno l’azienda andrà inoltre a fondere i due rami d’azienda, la Gps Standard e Engineering. "Siamo ancora in una fase delicata" prosegue Paganin. "Se il fatturato dovesse mantenersi su quello del 2017, intorno ai 3 milioni e 200mila euro – aggiunge Fausto Renna della Cisl – non ci saranno problemi altrimenti se il trend è quello degli ultimi anni credo che dovremo tornare ad incontrarci e pensare ad altro. Speriamo che ciò non avvenga anche perché all'inizio della trattativa una delle ipotesi ventilate era di portare i libri in tribunale". 

La speranza è ora affidata all’ingresso di un partner commerciale cinese che dovrebbe avvenire entro la fine dell'anno.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Altro
Altro, Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte