“Bon de chauffage”, Viérin conferma il passo indietro: “Il provvedimento non è sospeso”

"Il lavoro di questa settimana - ha spiegato il Presidente della Regione - sarà di miglioramento rispetto ai fondi immessi per attutire i tagli arrivati da Roma. Il 'Bon de chauffage' ha visto un 'congelamento' in attesa di questa ricalibratura".
Il Presidente della Regione Laurent Viérin
Brevi, Politica

Al di là del facile gioco di parole sul Bon de chauffage “congelato”, il Presidente della Regione Laurent Viérin conferma il mezzo passo indietro già annunciato dall'Assessore alle Attività produttive Jean-Pierre Guichardaz, già peraltro ribadito in mattinata – dopo i lavori della II^ Commissione – dall'Assessore alle Finanze Renzo Testolin.

“Avevamo già invitato ad usare prudenza, in Consiglio, sulla variazione di bilancio – ha spiegato Viérin in conferenza stampa di Giunta – perché al suo interno prevede la possibilità di una rimodulazione su tanti settori. Il lavoro di questa settimana sarà di miglioramento rispetto ai fondi immessi per attutire i tagli arrivati da Roma. Da oggi a mercoledì faremo un lavoro congiunto per migliorare le previsioni nei settori co diverse rivisitazioni. Il 'Bon de chauffage' ha visto un 'congelamento' in attesa di questa ricalibratura delle risorse, non la sospensione del provvedimento”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte