Confermati i vincoli per le domande di derivazione d’acqua a scopo idroelettrico

La decisione oggi da parte della Giunta regionale.
Il bacino di Cogne per la centrale elettrica dopo i lavori
Brevi

La Giunta regionale ha confermato oggi i vincoli all’esame delle domande di derivazione d’acqua a scopo idroelettrico già introdotti il 30 dicembre 2016 .

"Tenuto conto – sottolinea l’Assessora Mauro Baccega – che sta per avviarsi il procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) relativamente all’aggiornamento del Piano regionale di tutela delle acque (PTA), abbiamo ritenuto opportuno tutelare l’attuale assetto delle risorse idriche confermando i vincoli esistenti fino al 31 dicembre 2017".

Il PTA è alle battute finali dell'iter partecipativo che ha visto, nel corso del 2017, numerosi incontri con tutte le Associazioni interessate che hanno potuto presentare osservazioni e approfondire gli aspetti che saranno inseriti nel documento.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Ambiente
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte