Impegno Civico contro la nomina di Etienne Andrione

“E’ una scelta incauta e inopportuna” sostiene la lista civica.
Étienne Andrione
Brevi, Politica

Uno spreco di soldi dei cittadini valdostani e un atto incoerente rispetto alle posizioni sostenute nel passato sugli incarichi fiduciari. Con queste motivazioni gli esponenti di Impegno Civico, contestano fortemente la nomina da parte della Presidente Nicoletta Spelgatti di Etienne Andrione a suo collaboratore.

“Questa nomina svela lo spreco di soldi dei cittadini valdostani (62.905 euro/anno), che potevano ben altrimenti essere impiegati, ad esempio nei campi del sociale e dell'istruzione” scrivono in una nota.

Una nomina giudicata ancora incauta e inopportuna: “dietro le scelte della Presidente della Regione, più che una coalizione eletta dal Consiglio regionale, si rivela come operi una persona che suggerisce e condiziona, senza aver ricevuto alcun mandato da parte degli elettori”

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica