Colpito da un malore in casa, lo trovano dopo diversi giorni. Morto commercialista aostano

Christian Ferraris, commercialista di 42 anni di Aosta, è morto nella notte al San Matteo di Pavia. Era stato trovato in stato di stato di incoscienza martedì scorso sul pavimento del suo appartamento.
Cronaca

Una crisi ipertensiva che gli avrebbe provocato un’emorragia cerebrale. E’ questa l’ipotesi della morte di Christian Ferraris, commercialista di 42 anni di Aosta. A darne notizia è la “Provincia pavese”. L’uomo, residente a Pavia, città dove aveva frequentato l’Università, è stato trovato in stato di incoscienza martedì scorso sul pavimento del suo appartamento a Pavia, dove viveva solo. Da quattro giorni gli amici lo cercavano al cellulare, mentre la famiglia pensava fosse all’estero per un weekend.

A dare l’allarme è stata la segretaria, non vedendolo comparire in studio lunedì e martedì. Quando i sanitari sono arrivati in casa di Ferraris, insieme alla polizia e ai vigili del fuoco, le sue condizioni erano già molto gravi. Secondo i soccoritori l’uomo può essere rimasto a terra, in uno stato grave di incoscienza, per diversi giorni. 

Sottoposto a un intervento neurochirurgico, Ferraris è stato trasferito in Rianimazione al Policlinico San Matteo di Pavia dove questa notte è morto.
I funerali di Ferraris verranno celebrati domani, sabato 7 giugno, alle 14.30 nella Chiesa di Santo Stefano. Il 42enne lascia la mamma Elena Manganoni, il papà Sandro e il fratello Andrea.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte