Furti nei cantieri edili, denunciati quattro rumeni/VIDEO

Alcuni testimoni avevano riferito alla polizia di aver visto aggirarsi nei dintorni dei cantieri una Fiesta di color amaranto e un furgone Volkswagen. Sabato i quattro sono stati ripresi da una telecamera mentre entravano nel cantiere di Giuseppe Fedele.
Cronaca

Ancora una volta sono state cruciali le immagini di una telecamera di sorveglianza per arrivare all’individuazione degli autori di una serie di furti nei cantieri edili valdostani. Quattro rumeni – Rarinca Gabriel di 45 anni, la moglie Dominteanu Ramona di 41, il figlio Rarinca Eduard di 21 e Filimon Marius di 29 anni – sono stati denunciati per furto pluriaggravato e per loro il Questore ha emesso un foglio di via obbligatorio.

I quattro sono arrivati in Valle circa un mese fa, prendendo alloggio in rue de la Pierre ad Aosta. In questo periodo sono almeno quattro gli episodi di furti nei cantieri riconducibili alla banda, l’ultimo sabato 20 gennaio. "Alcuni testimoni  – spiega il Commissario della Squadra Mobile, Valter Martina – ci avevano riferito che in occasione dei furti avevano notato aggirarsi vicino al cantiere una Ford Fiesta di color amaranto e un furgone Volkswagen."

Sabato scorso i quattro sono stati ripresi, da una telecamera, mentre arrivavano nel cantiere di regione Borgnalle 58, dell’Impresa di Giuseppe Fedele di Aosta, proprio con i due mezzi segnalati, entrandovi dopo aver forzato i cancelli. Fondamentale per rintracciare i quattro è stata poi l’immagine del furgone Volkswagen bianco, guidato dalla donna, che aveva come segno particolare un cofano di color nero. Il mezzo è stato individuato in un garage, affittato in nero dai quattro, in viale Conte Crotti ad Aosta. Con un decreto di perquisizione firmato dal sostituto procuratore Pasquale Longarini gli agenti sono entrati nel magazzino trovandovi diverso materiale edile, oltre al furgone Volkswagen.

Per i quattro è scattata quindi la denuncia.

Il video che ha incastrato i quattro: 

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca