Cronaca

Ultima modifica: 6 Ottobre 2018 11:08

Macellaio aggredito, il pm sente tre persone

Aosta - Si tratta di due allevatori, i fratelli Rudy ed Elvis Blanc, e dell'impresario Camillo Lale Demoz, proprietario del capannone dove è stato ritrovato gravemente ferito Olindo Ferré, tutti di Quart. Nessuno era accompagnato da un legale.

Tribunale - Uscita Fratelli BlancTribunale - Uscita Fratelli Blanc

Tre persone sono state sentite, nel pomeriggio di oggi, venerdì 5 ottobre, dal pm Eugenia Menichetti, titolare delle indagini sul ritrovamento a Quart, con gravi ferite al capo, del macellaio 68enne Olindo Ferré, di Charvensod. Si tratta di due fratelli allevatori, Rudy ed Elvis Blanc, nonché dell’impresario Camillo Lale Demoz, proprietario del capannone in frazione Seran dove l’uomo (ricoverato da lunedì 1° ottobre in rianimazione, in prognosi riservata) è stato rinvenuto. Nessuno dei tre (tutti di Quart) era accompagnato da un legale. Negli uffici della Procura erano presenti anche gli investigatori della Squadra mobile. Sull’accaduto è aperto un fascicolo per tentato omicidio.

I fratelli Blanc sono usciti da palazzo di giustizia circa due ore dopo il loro arrivo, attorno alle 17. Si sono limitati a confermare ai giornalisti di conoscere Olindo Ferré, per poi allontanarsi, evitando di rispondere ad altre domande. Anche Lale Demoz, che ha lasciato via Ollietti verso le 17.30, ha tagliato corto: “lasci stare va, sono stato fino ad adesso lì, tanto non mi ricordo nulla”. Incalzato dai cronisti (“non ricorda nulla perché avevate bevuto qualche bicchiere?”) ha risposto: “qualche bicchiere”. C’erano anche i fratelli Blanc? “Loro non c’erano”.

Tribunale - Uscita Camillo Lale Demoz
Tribunale – Uscita Camillo Lale Demoz

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>