Sciatrice morta, indagati due medici del Parini di Aosta

Da ieri sera due medici dell'Ospedale Parini di Aosta, Giovanni Donati, di 40 anni, e Elisabetta Debarberis-Mainini, di 44 anni, sono indagati dalla procura di Aosta per la morte di Cristina Marini, di 46 anni di Aosta.
L'ospedale regionale Umberto Parini
Cronaca

Da ieri sera due medici dell’Ospedale Parini di Aosta, Giovanni Donati, di 40 anni, e Elisabetta Debarberis-Mainini, di 44 anni, sono indagati dalla procura di Aosta per la morte di Cristina Marini, 46 anni di Aosta. La donna sabato scorso era arrivata all’ospedale regionale dopo un incidente sulle piste di Courmayeur ed era stata ricoverata nel reparto di chirurgia toracica per un trauma al costato. Nella notte fra sabato e domenica erano ‘subentrate improvvise e inaspettate complicazioni’  che avevano portato al decesso della donna, probabilmente provocato dalla rottura dell’aorta che ha causato un emotorace massivo.

Donati è indagato in quanto di turno nel reparto di chirurgia toracica, Debarberis-Mainini invece era in servizio al pronto soccorso. Per entrambi non è stato ancora formulato il capo d’imputazione.

Il Pm ha disposto l’autopsia con urgenza, ora in corso, formulando al consulente un sintetico quesito relativo all’ora e alla causa del decesso. La difesa dei due medici, avvocati Stefano Moniotto e Barbara Giors, ha nominato come perito il medico legale Maurizio Castelli mentre i familiari della vittima, avvocati Lorenzo Sommo e Andrea Balducci, si affidano al medico legale Mario Apostol. Il Pm Pasquale Longarini ha affidato invece l’autopsia al medico legale Federico Quaranta.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca