Truffatori in fuga provocano un incidente stradale. E’ caccia all’uomo nella zona del Beauregard

Tre uomini, in fuga dalle forze dell'ordine che li inseguivano, sono scappati a piedi dopo lo scontro frontale con una vettura guidata da una 72enne aostana. Uno è stato fermato, per gli altri proseguono le ricerche.
lo scontro provocato dai truffatori in fuga
Cronaca

Caccia all'uomo nella zona di Beauregard, sulla collina tra Aosta e Saint-Christophe. Tre uomini, in fuga dalle forze dell'ordine che li inseguivano, sono scappati a piedi dopo lo scontro frontale con una vettura guidata da una 72enne aostana. Uno è stato fermato, per gli altri proseguono le ricerche.

La sequenza, da vero action movie, inizia verso le 10 di stamane, quando un cittadino chiama il 113, segnalando che nei condomini delle vie Parigi e Roma, nel capoluogo, si erano presentati degli individui, spacciandosi per addetti dell'acquedotto e chiedendo di vedere i contatori, per controllarli. La segnalazione includeva anche dettagli sull'auto in uso ai tre per spostarsi.

La "Volante" della Questura, dopo aver raggiunto la zona, riusciva ad "agganciare" la Ford Fiesta descritta, e si lanciava all'inseguimento dell'auto, che cercava di far perdere le sue tracce. Al tentativo di raggiungere e fermare i tre, si univano anche pattuglie di Carabinieri e Polizia locale.

Nella zona al confine tra Aosta e Saint-Christophe, all'incrocio tra la strada di Borgnalle e quella di Gérandin, l'urto frontale. Senza nemmeno preoccuparsi dell'accaduto, i tre uomini sulla Fiesta fuggivano a piedi. Uno, un 24enne, conducente dell'auto, è stato fermato dalle forze dell'ordine e portato in ospedale dove è stato ricoverato in chirurgia d'urgenza con una prognosi 5 giorni.

Per gli altri due, Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza e Polizia locale stanno battendo la zona. Sull'auto usata per fuggire è stata notata una targa sovrapposta a quella originale.

La donna a bordo dell'auto urtata è stata soccorsa dal 118. Portata in ospedale è stata ricoverata in chirurgia toracica con una prognosi 30 giorni

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati