Al via, venerdì 23 luglio, la prima edizione di CHAMOISic

La rassegna musicale porterà nella “Perla delle Alpi” diversi tipi di musica, dal jazz alla musica di contaminazione popolare con la presenza del duo Trovesi/Coscia, dall’universo colto alle molte trasgressioni rock ed elettronica.
AlJazzeera
Cultura

Prende il via domani, venerdì 23 luglio, la prima edizione di CHAMOISic, rassegna musicale che intratterrà per tre giorni Chamois.
Nel presentare la rassegna il direttore artistico Giorgio Li Calzi sottolinea come l’iniziativa “non vuole restare chiusa in uno specifico tema musicale, perché è scientificamente provato che nessuno ascolta sempre un solo tipo di musica”. La rassegna infatti porterà nella “Perla delle Alpi” diversi tipi di musica, dal jazz alla musica di contaminazione popolare con la presenza del duo Trovesi/Coscia, dall’universo “colto” alle molte trasgressioni rock ed elettronica, improvvisazione e irriverenze varie)che sono proprie dei Radian, trio viennese.

Organizzata dal comune in collaborazione con l’associazione Insieme a Chamois, l’iniziativa è ad ingresso gratuito.

La rassegna prende il via dalle ore 18.30 in piazza Chamois con l’esibizione del complesso jazz Al JazZeera alias Manuel Pramotton al sax tenore, Federico Marchesano al contrabbasso e Donato Stolfi alla batteria. Alle 20.30 le melodie jazz continueranno a risuonare con il Duo Gianluigi Trovesi al clarinetto e Gianni Coscia alla fisarmonica.

Sabato 24 luglio la rassegna propone alle 18.30 l'esibizione dell'ensemble del direttore artistico dell'iniziativa, Giorgio Li Calzi Sync  (Giorgio Li Calzi, tromba, live electronics; Karsten Lipp, chitarra, live electronics; Federico Marchesano, basso; Donato Stolfi, batteria) e alle 20.30 i Radian, il trio viennese che propone un’originale fusione fra elettronica e rock utilizzando strumenti sia acustici che elettronici e non disdegnando un elemento squisitamente jazzistico come l’improvvisazione

La rassegna si chiuderà alle 15 dal Lago di Lod con il quartetto d’Archi di Torino (Gianluca Turconi, violino; Umberto Fantini, violino; Andrea Repetto, viola; Manuel Zigante, violoncello)

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte