Artigianato, tradizioni, musica e cultura nella due giorni di Foire d’Eté

Dalle 20.30, con la corsa delle botti, si apre la seconda Notte Bianca aostana ricca di appuntamenti. Concerto delle LusMor al Teatro Romano, altri concerti in Piazza della Repubblica. Degustazioni enogastronomiche negli Ateliers du Gout.
Mostra concorso dell'artigianato di tradizione
Cultura

Certo non è imponente come la sua sorella maggiore ma la Foire d’Eté, giunta alla 40esima edizione, si presenta ugualmente come un appuntamento di richiamo per il turismo.
Due giorni per conoscere le tradizioni dell’artigianato locale ma anche per farsi coinvolgere fino a notte fonda nella Veillà estiva che per il secondo anno torna ad arricchire il programma della manifestazione allestita dall’Assessorato regionale alle attività produttive.

Il via ufficiale alla Foire è in programma sabato 9 agosto alle ore 10 in piazza Chanoux.  Gli artigiani, 406 quelli del settore tradizionale ed equiparato (rame, ceramica, vetro, oro e argento), un’ottantina del settore non tradizionale (pasta di sale, fiori secchi, tessuti), saranno presenti nelle vie del centro storico di Aosta, da via Sant’Anselmo fino a via Aubert, compresa via Croce di Città.
Fulcro della Foire, l’Atelier nella tensostruttura di piazza Chanoux dove sarà possibile ammirare le creazioni dei 37 professionisti dell’artigianato di tradizione e scoprire,  dalle 17 alle 19 e dalle 20.30 alle 22.30, trucchi e segreti dell’arte di questi maestri di bottega.

Per allungare fino a notte fonda la Foire, dall’anno scorso, è arrivata la "Veillà d'Etsatèn", la notte bianca aostana che abbandonata la birra, quella distribuita gratuitamente l'anno scorso e che tante polemiche aveva sollevato, è passata a gelati e yogurt, rigorosamente valdostani della Centrale Laitière Vallée d'Aoste.
Il programma prevede dalle ore 20.30 di sabato 9 agosto la Corsa delle Botti, competizione sportiva alla quale parteciperanno squadre piemontesi e valdostane, che sarà preceduta da una parata con partenza alle ore 20.30 dall'Arco d'Augusto e arrivo in piazza Chanoux.  Per ballare turisti e valdostani dovranno spostarsi in piazza della Repubblica e al Teatro Romano dove diversi gruppi proporranno musica celtica ma anche i ritmi del liscio. Nella tensostruttura allestita al Teatro romano saranno in particolare protagoniste le LUSMOR le due giovanissime violiniste sarroleins che ormai dal 2006 girano il mondo con la Troupe n.1 dello show internazionale “Lord of the Dance” ideato da Michael Flatley.

Apprezzati dal pubblico, tornano anche gli Ateliers du Goût, dove si potranno scoprire le specialità dell’enogastronomia locale anche grazie alle spiegazioni dei tecnici dell’Assessorato all'Agricoltura. Gratuite e a numero chiuso, le visite guidate vanno prenotate al 340-0634630.
Per fare quattro risate il punto di ritrovo sarà invece piazza Plouves dove dalle ore 22.45 andrà in scena uno spettacolo di cabaret preceduto da uno spettacolo di fontane danzanti.
Artigianato, tradizione, spettacoli ma anche tanta cultura nel programma della Foire. I cantieri di Piazza Roncas e di Piazza Giovanni XXIII saranno aperti al pubblico che potranno trovarvi anche un archeologo per conoscere gli sviluppi delle indagini archeologiche. In serata i cantieri si trasformeranno invece in palcoscenico per i gruppi corali e folcloristici valdostani.

Il Cristo delle Vette, la statua che dal Balmehorn domina il Monte Rosa, restaurata e ospitata eccezionalmente presso il giardino del Seminario maggiore, prima di far rientro sui 4000 metri, e le varie mostre allestite in città, ad ingresso gratuito, compresa la Mostra Tattile "Una carezza svela l'amore" in Via Anfiteatro n. 1, completano l’offerta della Foire.

Per non congestionare il traffico cittadino, l’Assessorato ha riproposto il servizio di navette, ogni 20 minuti dalle 9 alle 20 del 9 e del 10 agosto e ogni 30 minuti dalle ore 20 del 9 alle 4 del 10 agosto, con partenze dall’area Zambroni (Cimitero); loc. Tzamberlet (parcheggi del Palaghiaccio e del Palaindoor); portineria Cogne; area torre piezometrica; area Croix Noire. Inoltre sono state istituite due aree attrezzate per la sosta camper in via Carrel e in Loc. Zambroni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura