FOTOCultura e spettacolo

Ultima modifica: 13 Gennaio 2020 9:37

Carnevale di Verrès, rivelate le identità dei Conti

Verrès - Daniela Carli e l’irlandese Davide Mosca vestiranno gli abiti di Caterina di Challant e Pierre d’Introd nell’edizione numero 72 dello storico Carnevale di Verrès. Presentati ufficialmente al pubblico sabato 11 gennaio al Castello.

Daniela Carli e Davide Mosca: ecco svelati i nomi dei Conti di Challant dello storico Carnevale di Verrès, giunto all’edizione numero 72. Le loro identità sono state rese note in occasione del veglione di apertura di sabato 11 gennaio al Castello di Verrès.

Acclamati dal pubblico, tra le note di trombe e tamburi e le voci del coro “Vive, vive, vive”, vestiranno gli abiti di Caterina di Challant e del consorte Pierre d’Introd. Saranno loro i protagonisti della manifestazione allegorica in programma nel borgo di Verrès da sabato 22 a martedì 25 febbraio 2020.

Il Sindaco di Verrès, Alessandro Giovenzi, rivolge loro un grande augurio e ringrazia di cuore i conti uscenti, Laura Barone e Carlo Decurti. Si sofferma su Pierre d’Introd LXXII. Davide Mosca, che da vent’anni vive in Irlanda, dimostra quanto sia forte il richiamo di Verrès e del suo Carnevale. “Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli. Sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti”, recita il Sindaco con una citazione tratta dal romanzo “La luna e i falò” di Cesare Pavese. Questo deve essere non un piccolo segnale, ma un grande messaggio. “Non banalizziamo questa manifestazione, ma viviamola come se ci appartenesse. Settantadue anni di radici profonde, un forte legame con la tradizione del Carnevale e con il maniero che ci ospita e che dobbiamo ricordarci di rispettare”.

La serata inizia con un minuto di silenzio per ricordare chi è scomparso nel 2019: Piero Danna, detto Pierino, cavaliere con sessant’anni di esperienza all’interno del Comitato, Cesare Dujany, cavaliere dal 1971, e Roberto Trentaz, cavaliere dal 1988 oltre che Pierre d’Introd quarantesimo. “Li ricordiamo perché anche loro ci hanno aiutati a far diventare grande questo Carnevale” afferma con commozione Susy Vallino, Presidente del Comitato del Carnevale Storico di Verrès.

Si accende l’entusiasmo con la consegna della pergamena ai nuovi conti, seguita dai riconoscimenti. Premiati i componenti del Comitato Gabriele Rosini per i suoi dieci anni, Anna Migliorini per i suoi quindici, le due “ex Caterine” Mary Danna e Lucia Da Ros e i due “ex Tamburi” Fabrizio Gervasoni e Rinaldo Solari per i loro quarant’anni.

Insigniti anche i Cavalieri del Supremus Ordo: Sacha Bionaz, Giorgio Dherin, Alessio Gaiche, Federica Mercurio, Andrea Passador e Barbara Vout. I figuranti, dopo quindici anni di partecipazione alla manifestazione, sono diventati cavalieri. Alla direttrice dell’Office Régional du Tourisme della Regione Autonoma Valle d’Aosta, Gabriella Morelli, va il titolo di “Amica del Carnevale”.

Così si apre ufficialmente il Carnevale di Verrès. Saluti, presentazioni e riconoscimenti, a suon di musica, lasciano spazio a cori e danze durante la lunga notte del Veglione. “Che il nuovo anno 2020 possa davvero essere di buon auspicio per vivere in allegria e spensieratezza i nostri giorni e il nostro Carnevale”, parola del Sindaco.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>