L’Estate al Forte inizia con la musica. Doppio appuntamento nel weekend

Sabato 9 giugno, dalle ore 21, in piazza d’Armi, risuoneranno le note della Banda Adriatica. Domenica dalle 14.30, nell’ambito di Forte Musica, si esibiranno gli allievi della Scuola di Formazione e Orientamento Musicale di Aosta e l’EthnoEnsemble Vda.
Cultura

Sarà ricca di appuntamenti e iniziative l’estate del Forte di Bard. Il lungo cartellone prende il via questo weekend con un doppio appuntamento musicale. Sabato 19 giugno, dalle ore 21, in piazza d’Armi, risuoneranno le note della Banda Adriatica.
La formazione propone “un incontro di culture e provenienze sotto il segno del Mar Adriatico: dal Salento alle sonorità tipiche delle fanfare di Dalmazia, Albania e delle isole greche”. L’appuntamento è ad ingresso libero e in caso di maltempo il concerto sarà rimandato al giorno successivo.

Domenica 20 giugno,
dalle 14.30, nell’ambito di Forte Musica, si esibiranno gli  allievi della Scuola di Formazione e Orientamento Musicale (Sfom) di Aosta. Il concerto sarà itinerante e vedrà i musicisti suonare in tutto il Borgo e nel Forte di Bard. Altri protagonisti dell’appuntamento saranno Sergio Pugnalin, Rémy Boniface, Vincent Boniface e Marco Giaccaria ovvero l’EthnoEnsemble Vda. A loro il compito di accompagnare il pubblico all’aperitivo che verrà servito dalle ore 19.00 nella Piazza di Gola del Forte.

Il forte sarà nuovamente protagonista dell’estate valdostana, domenica 4 luglio. Bard infatti sarà una delle tappe valdostane in cui si fermerà Celtica, il festival internazionale di arte, musica e cultura celtica.  Il 17 luglio sarà poi la volta di Firefly,
spettacolo di arti visive e acrobatiche proposto dalla compagnia Evolution  Dance Theater di Anthony Heinl.

Quattro grandi protagonisti di Musicastelle, il cartellone di iniziative estive dell’Assessorato al Turismo, illumineranno le serate del Forte. Il 30 luglio Rossella Brescia porterà lo spettacolo La Carmen di Bizet. L’8 agosto sarà di scena nuovamente il ballo, quello interpretato da Alessio Carbone che proporrà un omaggio a Rudolf Nureyev. Infine la musica brasiliana risuonerà il 31 luglio con Caetano Veloso e il 6 agosto con Toquinho.
E’ sempre inserito nel programma di Musicastelle, la serata di musica jazz, in collaborazione con il Blue Note di Milano che il 2 agosto porterà al forte il pianista McCoy Tyner accompagnato dal sassofonista di fama mondiale Joe Lovano.

Altri appuntamenti musicali saranno quelli con il recital della soprano ceca Marketa Matlova, l’11 agosto e con la cantante rivelazione dell’ultimo Festival della canzone di Sanremo, Nina Zilli, il 20 agosto.
Il 17 agosto tornerà a Bard il Priore di Bose Enzo Bianchi con una riflessione sul tema
“L’altro siamo noi”.

Grande protagonista dell’estate al Forte sarà anche lo sport con la seconda edizione del torneo Forte di Bard Golf Challenge che si disputerà quest’anno sul 18 buche di Courmayeur, dall’11 al 13 agosto, con il Giro ciclistico della Valle d’Aosta che arriverà a Bard il 27 agosto.  E’ arrivato  infine alla terza edizione infine il Bard Boulder Contest, la competizione di arrampicata in programma l’11 e il 12 settembre.

Infine tra gli eventi di clou di settembre, lo spettacolo, il 4 settembre, del musicista e performer Gaudi che presenterà un evento audio visual assolutamente unico. Un concerto dal vivo in cui proporrà il meglio delle sue perfomance live in cui unisce musica dub e breakbeat, a installazioni sceniche d’impatto concepite in collaborazione con il team Immersive di Londra.

"Gli appuntamenti con la musica, la danza e il folclore – sottolinea in una nota il Presidente dell’Associazione Forte di Bard, Augusto Rollandin -. si affiancheranno a proposte espositive di assoluto pregio come la mostra dedicata all’artista ceco Alphonse Mucha, che porterà a Bard oltre duecento opere di questo assoluto maestro dell’Art Nouveau. Il Forte offrirà inoltre un importante tributo alla cultura della popolazione Walser dell’intero arco alpino attraverso una mostra e un convegno oltre a momenti di intrattenimento musicale e di festa. Un’offerta di valore per fare del Forte un polo d’attrazione culturale e turistico in grado di garantire le più ampie ricadute possibili al territorio in una stagione chiave come quella estiva”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte