L’Odissea del Pinguino reale protagonista in Valtournenche

E’ aperta fino al 30 agosto la mostra fotografica del fotografo valdostano Stefano Unterthiner. Ad ospitare l’esposizione è la centrale di Maën della Compagnia valdostana delle acque.
Stefano Unterthiner
Cultura

Anche quest'estate la Compagnie Valdôtaine des Eaux apre le porte dei propri impianti alla fotografia d'autore, proponendo centrali idroelettriche, dighe e bacini come luoghi da vivere e riscoprire. La centrale di Maën ospita due mostre parallele: "CVA. Valore Energia" che ripercorre i dieci anni di vita della azienda e di produzione di energia in Valle, e "L'Odissea del Re", avvincente viaggio nella vita del Pinguino reale tra le isole sub-antartiche, realizzato dal fotografo valdostano Stefano Unterthiner. Vincitore di diversi premi, Unterthiner collabora regolarmente con le maggiori testate naturalistiche, come National Geographic, Airone, Geo e Terre Sauvage.

Le sue foto-storie lo portano a vivere per interi mesi a stretto contatto con gli animali selvatici, negli angoli più remoti del pianeta. Stefano è membro e animatore della ILCP, Lega Fotografi per la Conservazione, che si spende per l'utilizzo della fotografia etica a salvaguardia delle differenze ambientali e culturali. Le sue immagini, che potranno essere ammirate fino al 30 agosto, emozionano e fanno riflettere sulla necessità di agire per la tutela dell'ambiente.

In questa direzione va l'azione del gruppo CVA, con la produzione di energia elettrica dall'acqua, ma anche dalle altre fonti rinnovabili, eolica e solare, verso cui sono orientati i piani di sviluppo della azienda. Non sembra allora casuale la scelta del pinguino come protagonista dell'esposizione, sia per la singolare relazione che lega questo goffo e mesto uccellino all'elemento acqua, sia per il rischio che corre il suo habitat naturale di fronte all'innalzamento della temperatura globale. Il pinguino, inoltre, vive in colonia e ha assimilato l'importanza per la propria sopravvivenza del vivere in gruppo, con i vantaggi e le responsabilità che ne conseguono. Un messaggio tutto da riscoprire per la società umana, in un mondo minacciato da grandi cambiamenti climatici.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte