Una mostra al Forte di Bard celebra il Corpo valdostano dei Vigili del Fuoco

L'inaugurazione ufficiale dell'esposizione è in programma venerdì 7 alle ore 16.30. 'Le Cœur et la Flamme: storia, valori e tecniche operative del Corpo valdostano dei vigili del fuoco' propone una selezione di oggetti dall'Ottocento ai giorni nostri.
La sfilata dei Vigili nelle vie del paese
Cultura

Il Forte di Bard ospiterà da questo sabato 8 novembre e fino al 7 gennaio 2009 un’esposizione dedicata al corpo valdostano dei Vigili del Fuoco.

“Le Cœur et la Flamme: storia, valori e tecniche operative del Corpo valdostano dei vigili del fuoco” propone una selezione di oggetti dall’Ottocento ai giorni nostri, provenienti dagli archivi e dai distaccamenti regionali, attraverso i quali i visitatori potranno seguire  l’evoluzione della tecnica e delle attrezzature di soccorso che hanno accompagnato l’attività dei pompieri nel corso del tempo. Si potrà quindi vedere come sono cambiate le pompe a braccia, le tubazioni e le lance, gli elmetti, degli apparati di respirazione, quali maschere e autorespiratori, gli estintori, le scale ma anche gli automezzi.

Accanto agli oggetti, un’installazione multimediale mostrerà  materiale iconografico e documentario, composto da atti e regolamenti, registri, diari degli interventi e immagini delle attrezzature dell’epoca.

«La presenza dei vigili nei comuni valdostani – sottolinea in una nota il Presidente dell’Associazione Forte di Bard, Augusto Rollandinè la prova del radicamento di tale servizio all’interno di una popolazione che da sempre ha dovuto trovare in se stessa la forza per lottare e reagire alle avversità della vita e del vivere in montagna. La solidarietà era, infatti, la naturale fase portante dell’impegno richiesto agli “uomini validi” e ogni Comune aveva un proprio regolamento che ne definiva l’azione e gli ambiti d’intervento. E questa solidarietà, questo attaccamento alla propria comunità, questo profondo impegno dei pompieri sono il “coeur’’ della mostra a cui il Forte fa da cornice».

In concomitanza con la mostra, i Vigili del Fuoco proporranno alle scuole il laboratorio didattico “Impariamo a difenderci dai rischi” che prevede attività di educazione civica e di sensibilizzazione rivolte agli alunni del secondo ciclo della scuola primaria e del primo grado di scuola secondaria.

L’inaugurazione ufficiale dell’esposizione è in programma  venerdì 7 novembre alle ore 16.30. La cerimonia del taglio del nastro sarà seguita dalla dimostrazione di tre tecniche operative sulla Piazza d’Armi: calata dai muraglioni della fortezza secondo le tecniche speleoalpine e fluviali, manovra della scala a ventaglio e spegnimento di un’autovettura in fiamme.

«Il nostro desiderio è che questa mostra
– sottolinea in una nota il Direttore del Corpo valdostano dei vigili del fuoco, Davide Bertoloal di là del suo innegabile valore storico e culturale, sia rappresentativa di tutti i valori ai quali si rifanno i vigili del fuoco, valori sicuramente condivisi da tutti i soccorritori».

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte