In Valle il “Piano casa” entra nel vivo: da oggi è possibile aumentare la volumetria

Le procedure saranno semplificate per gli ampliamenti fino al 20%. Le nuove regole saranno spiegate in un incontro pubblico lunedì 22 dicembre nel salone delle manifestazioni a Palazzo regionale.
Cervinia
Economia

La Valle d'Aosta a partire da oggi, venerdì 18 dicembre, ha reso operativo il piano casa. Cinque mesi dopo l'approvazione della legge regionale, infatti, la Giunta ha approvato i criteri e le modalità per gli ampliamenti e per la ‘riqualificazione' del patrimonio edilizio.

Sarà dunque più semplice aumentare la volumetria della propria abitazione, anche se esistono dei distinguo. Per ampliamenti oltre il 35% su volumetrie oltre i 2mila metri cubi si seguirà un percorso normale di autorizzazione, mentre le procedure saranno semplificate per gli ampliamenti fino al 20% della volumetria.

Sono previste anche riduzioni ed esenzioni per il rilascio della concessione edilizia per gli interventi che utilizzino che comportino l'uso di fonti di energia rinnovabile o tecniche di edilizia sostenibile o, comunque che migliorino la sostenibilità ambientale dell'edificio. In quest'ultimo caso, in particolare, è incentivato il rifacimento dei tetti che contengono amianto.

La normativa, dunque, si applica al patrimonio edilizio destinato ad abitazione permanente o principale, temporanea, ad usi ed attività produttive artigianali o commerciali di interesse prevalentemente locale, ad attività produttive e commerciali non collocabili in contesti urbano-abitativi e ad attività turistiche e ricettive extra-alberghiere, nel rispetto delle destinazioni d'uso previste dai piani regolatori.

E per i professionisti – geometri, architetti, ingegneri – che si occuperanno di stendere i progetti e presentare le richieste, l'assessorato regionale al Territorio sta predisponendo un software che permetterà sia di tenere in costante aggiornamento le fasi di monitoraggio previste dalla legge, sia di supportare i professionisti e i tecnici nella compilazione delle schede di sostenibilità ambientale.

Per l'illustrazione della deliberazione è organizzato un incontro rivolto agli amministratori e ai tecnici comunali, ai professionisti e alla popolazione il giorno 22 dicembre 2009, alle ore 14.30 nel Salone di Palazzo regionale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte