Le piccole imprese si confrontano sulle possibili strategie di sviluppo

Il convegno, in programma venerdì 26 settembre al Forte di Bard, è organizzato dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Valle d'Aosta e dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Canavese. All'appuntamento prenderà parte Giuseppe Morandini.
Forte di Bard
Economia

L’unione fa la forza. E’ questo il significato dell’aggregazione fra imprese di cui si parlerà venerdì 26 settembre, in un convegno organizzato dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Valle d’Aosta e dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Canavese, presso il Forte di Bard.

“L’aggregazione tra imprese – si legge in una nota –   è probabilmente una delle modalità che, se attuata, maggiormente aiuterebbe lo sviluppo e la crescita delle attività imprenditoriali di minori dimensioni. Quasi sempre, tuttavia, aggregarsi significa anche limitare l’individualità alla quale l’imprenditore è “naturalmente” abituato. E’ necessario, dunque, evolvere ancora la cultura d’impresa verso forme di maggior collegamento. Condividere progetti, accedere a nuovi mercati, integrare competenze, migliorare la struttura patrimoniale sono solo alcuni degli aspetti che lo strumento-aggregazioni renderebbe possibili.”

Il seminario, rivolto esclusivamente alle aziende associate, sarà l’occasione per approfondire questi argomenti anche grazie alla partecipazione del  Presidente della Piccola Industria di Confindustria, Giuseppe Morandini.

All’iniziativa prenderanno parte inoltre, in qualità di relatori, Tiziano Ianni, Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Canavese, Andrea Milano, Direttore de L’Imprenditore, Federico Visconti, Preside della Facoltà di Scienze dell’Economia e gestione aziendale dell’Università della Valle d’Aosta, Corrado Pizzalunga, Responsabile Regione Commerciale Ovest UniCredit Corporate Banking, Enrico Fini dell’Associazione di manager Obietivo 50 e Paolo Musumeci, Presidente  della Piccola Industria di Confindustria della Valle d’Aosta.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte