Piano degli interventi edili, cantieri aperti a maggio

E’ arrivato ieri mattina dalla giunta regionale il via libera al Piano degli interventi edili a favore degli enti locali, che individua le opere richieste dai Comuni realizzabili ai sensi della legge sui cantieri.
Economia

E’ arrivato ieri, venerdì 9 marzo, dalla Giunta regionale il via libera al piano degli interventi edili a favore degli enti locali, che individua le opere richieste dai Comuni realizzabili ai sensi della legge sui cantieri.

L’affidamento con cottimo fiduciario e l’esecuzione delle opere saranno soggetti alla tanto discussa “clausola sociale” o di “salvaguardia”, che di fatto obbliga l’appaltatore a utilizzare, per l’esecuzione del contratto, il personale già utilizzato dalla Regione o dalla "Salva precari".

"In un momento di gravissima crisi economica come quella che stiamo attraversando – ha spiegato l’assessore alle Opere pubbliche, Marco Viérin – poter mettere sul mercato 24 interventi per un totale di circa sei milioni di euro di finanziamenti, permetterà sicuramente una boccata d’ossigeno sia al tessuto sociale valdostano che nel dare nuova opportunità alle imprese del settore".

Le procedure per l’affidamento dei lavori e di verifica dei requisiti generali saranno svolte dagli uffici tra la metà di marzo e il mese di aprile. La sottoscrizione dei contratti e l’inizio dei lavori invece sono previsti a partire dal mese di maggio, come l’anno scorso, con una durata dei cantieri di circa 26 settimane.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte