Riorganizzazione scuola media, sindacati pronti a dichiarare lo stato di agitazione

Ad annunciarlo sono le organizzazioni sindacali scolastiche della Valle d'Aosta Flc CGIL, CISL Scuola, SAVT École e Snals che nei giorni scorsi hanno chiuso il ciclo di assemblee sul territorio.
Sindacati scuola
Economia

Senza "puntuali risposte" da parte della Regione "che finora ha comunicato soltanto l’intenzione di cancellare il modello di Scuola Media esistente in Valle d’Aosta da oltre vent’anni" sarà stato di agitazione. Ad annunciarlo sono le organizzazioni sindacali scolastiche della Valle d’Aosta Flc CGIL, CISL Scuola, SAVT École e Snals che nei giorni scorsi hanno chiuso il ciclo di assemblee sul territorio sulla proposta di riforma della  scuola secondaria di primo grado. 

Su mandato dei docenti, i sindacati organizzano, inoltre, un dibattito pubblico aperto alla cittadinanza per discutere delle prospettive per la scuola valdostana "alla luce della riforma nazionale della scuola, della proposta unilaterale dell’amministrazione regionale di stravolgimento della scuola media, della revisione delle adaptations, dell’introduzione della metodologia CLIL, del concorso per il reclutamento dei docenti, della revisione degli organici e del riconoscimento delle nuove abilitazioni."

L’incontro è in programma venerdì 5 febbraio alle ore 20,30 nella sala convegno della Banca di Credito Cooperativo Valdostano dell’Arco d’Augusto. 
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte