Arvier, sfida tra Patat e Lucianaz. Dopo dieci anni torna la possibilità di scelta

Due le liste. Da una parte una formazione civica che propone Sara Patat alla carica di sindaco e Eric Rollet a quella di vice, dall’altra Mauro Lucianaz e Christian Alleyson, in una formazione che raggruppa Uv, Stella e indipendenti.
Sara Patat e Mauro Lucianaz
Politica

E’ particolarmente calda la campagna elettorale ad Arvier. Il comune esce da 10 anni di lista unica e, soprattutto, da 35 anni di “reggenza” Riblan. In queste competizioni, invece, due sono le liste: una candida a sindaco Mauro Lucianaz e a vice Christian Alleyson (attuali assessori); l’altra punta su una donna, Sara Patat con come vice Eric Rollet.

La settimana scorsa le due liste hanno incontrato la popolazione, per presentare i candidati. I due appuntamenti hanno riempito le sale di cittadini.
"Arvier pour Arvier" è la lista della Patat. "I nostri punti di forza – spiega la candidata sono la partecipazione e la condivisione. In questo senso si inserisce il primo incontro che abbiamo fatto con la popolazione già un mese fa, in cui abbiamo recepito diversi suggerimenti". A proposito della lista precisa: "La nostra è una lista civica che punta sulla partecipazione. La cosa di cui siamo più contenti è che dopo dieci anni abbiamo ridato ai cittadini la possibilità di scegliere. Uno dei punti più importanti del nostro programma riguarda il castello La Mothe, dove vorremmo realizzare un centro welness, in collaborazione con la Cave de l’Enfer. Crediamo che questo progetto possa essere un volano per il turismo". Alexis Vallet, candidato consigliere, sottolinea l’importanza dei borghi. Penso al borgo di Leverogne, non vogliamo trasformarlo in un museo, vogliamo renderlo vivo.

"Arvier-Uv-Stella Alpina" è seconda lista. "Il nostro – dice Mauro Lucianaz è un programma concreto che si pone in continuità con quello della giunta uscente. Oltre alla trasformazione del castello La Mothe in centro benessere crediamo molto nella centralina che sarà realizzata a Planaval, si tratta di un’infrastruttura che assicurerà importanti entrate per il futuro del nostro comune". E a proposito del gruppo: “E’ una squadra giovane el’età media è di 44 anni. Tra di noi ci sono già persone con esperienza amministrativa e offriamo un impegno a tempo pieno ad Arvier".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte