Bcc Fénis e inchiesta corruzione, Sandri chiede l’uscita del Pd dalla maggioranza

E' "incompatibile con l'etica e la linea politica del proprio partito la presenza di rappresentanti del Partito Democratico nel Governo regionale".
Giovanni Sandri, Anita Monbelloni e Silvana Presa
Politica

La lista Avanti! Cambia il Pd che candida Giovanni Sandri alla segreteria regionale chiede all'Assessore regionale Jean-Pierre Guichardaz e a Paolo Crétier di uscire dalla maggioranza regionale. 

"Valutate le azioni in corso da parte degli organi inquirenti e i provvedimenti giudiziari emessi" la lista spiega in una nota di ritenere "incompatibile con l'etica e la linea politica del proprio partito la presenza di rappresentanti del Partito Democratico nel Governo regionale".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte