Bilancio regionale: la minoranza chiede, ma non ottiene, il rinvio della discussione

“Non possiamo affrontare al buio questo bilancio” dice Chatrian. Il Presidente della Regione: “Siamo stupiti da questa richiesta, non va nella direzione di difendere le prerogative della comunità".
Laurent Viérin
Politica

“Non possiamo affrontare al buio questo bilancio” e ancora “senza copertura il bilancio sarà impugnato dalla Stato”. La minoranza chiede un rinvio della discussione della finanziaria regionale, in attesa di sapere cosa succederà a Roma. Il testo definitivo della Legge di Stabilità è atteso in aula domani. 

“Non possiamo sapere se parliamo di disponibilità certe oppure incerte, stiamo parlando dell’ipotetico” sottolinea Albert Chatrian di Alpe. “Questa partita l’ha giocata in perfetta solitudine” accusa Elso Gerandin del Gruppo Misto. “Noi non vogliamo favorire l’esercizio provvisorio, le chiediamo di far slittare di un giorno la discussione, a giovedì e venerdì in modo da avere le bocce ferme”.

La proposta della minoranza viene respinta prima dal Presidente della Regione, Laurent Viérin e poi dall’aula, 21 voti contrari, 13 a favore.

“Siamo stupiti da questa richiesta che non va nella direzione di difendere le prerogative della nostra comunità” dice Laurent Viérin “Abbiamo chiesto un ulteriore impegno ai nostri parlamentari dopo di che agiremo per tutelare le nostre prerogative. La Valle d’Aosta ha il dovere di discutere il nostro bilancio di previsione

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte