Cantieri forestali, 350 le assunzioni previste per il 2015

Secondo quanto riferito da Testolin al termine degli affidi dei lavori alle ditte tramite l'esternalizzazione saranno circa 120 assunti tramite clausola sociale e 230 con i piani straordinari.
Politica

Al termine degli affidi dei lavori alle ditte tramite l’esternalizzazione saranno circa 120 assunti tramite clausola sociale e 230 con i piani straordinari. A riferirlo è stato questa mattina l’Assessore regionale all’Agricoltura, Renzo Testolin. 

L’Assessore ha ricordato come si è passati dai 750 impiegati nei cantieri ordinari e straordinari nel 2008, 840 nel 2009 e 830 nel 2010, fino ai 400 complessivi nel periodo 2012-2014. 

Sul fronte delle risorse stanziate Testolin ha spiegato che "2 milioni 900 mila euro sono destinati per l’esternalizzazione, che andranno a generare circa 45 interventi puntuali, mentre 2 milioni 600 mila euro sono stanziati per i cantieri straordinari. Dall’analisi dei dati occupazionali, si evince che circa 120 operai non hanno trovato direttamente occupazione tra le nostre maestranze, ma risulta che una buona parte di questi abbia trovato lavoro al di fuori del settore specifico."

A rispondere all’Assessore è stato il consigliere del Pd-Sinistra Vda, Jean-Pierre Guichardaz che ha proposta la reinternalizzazione degli operai. "E’ vero che i capitoli di bilancio sono dedicati a singole attività e settori, ma non va dimenticato che, nel momento in cui viene meno l’impiego di lavoratori, bisogna comunque intervenire con gli adeguati supporti. Non è possibile lasciare persone in condizioni di povertà o di inattività frustrante."

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica