Case popolari, al via la nuova graduatoria. Baccega: “Troppe discrepanze nel bando 2009”

L’unico requisito che cambia è la residenza in città per otto anni non consecutivi. Invariati, invece, i valori Ise che erano il motivo maggiore di esclusione. Le domande dovranno essere presentate entro il 5 luglio.
Alloggi Erp al Quartiere Cogne in Via Chamonin
Politica

Sono passati appena due anni dall’ultimo bando per l’assegnazione delle case popolari e già ne esce uno nuovo. “Troppe discrepanze nel bando precedente – afferma l’assessore alla casa, Mauro Baccega – abbiamo voluto aggiustare il tiro cercando di andare incontro a quanti per motivi economici hanno abbandonato la città”. Fra i requisiti, infatti, è richiesta la residenza nel capoluogo per quattro anni consecutivi o, in alternativa, per almeno otto anni non consecutivi. Resta il criterio, stabilito dalla legge regionale, della residenza da otto anni in Valle d’Aosta.

Per il bando del 2009 erano state presentate 652 domande: 206 erano state accolte, mentre 446 sono state escluse. Restano in attesa 112 famiglie, che dovranno comunque ripresentare la domanda. “Il maggior motivo di esclusione – afferma Baccega – riguarda i livelli di Ise”. Gli scaglioni dell’indicatore della situazione economica, però, sono rimasti invariati rispetto a due anni fa. Per i nuclei composti da una persona la soglia Ise è di 7.000 euro, per quelli composti da due persone è di 11.000, per quelli composti da tre persone è di 15.000, per quelli composti da quattro persone è di 19.000, per quelli composti da cinque persone è di 23.000 e per quelli composti da sei o più persone è di 27.000 euro. “Siamo in attesa che a livello regionale venga riformato il meccanismo di funzionamento dell’indicatore della situazione economica – spiega Baccega – ma per ora siamo obbligati a mantenere questi valori”.

Nel medio periodo verranno ultimati 36 alloggi al quartiere Cogne, 78 alloggi del quarto lotto del Quartiere Cogne, e 29 dell’ex casa Gagliardi in via Saint-Martin de Corléans.

Le domande, che dovranno essere presentate entro il 5 luglio prossimo, vengono raccolte presso lo sportello che è stato allestito per l’occasione al piano terra del Municipio in Piazza Chanoux. Secondo l’assessore Baccega, la nuova graduatoria sarà operativa entro la fine di ottobre.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica