Casinò, la II Commissione contesta l’Assessore Perron sulle nomine

Secondo la II Commissione Perron è venuto meno all'impegno preso in Consiglio regionale
Ego Perron
Politica

Non sono andate giù alla II Commissione le nomine arrivate alla Casa da gioco poco prima di Natale. Questa mattina in apertura dei lavori i commissari hanno contestato l’Assessore regionale alle Finanze, Ego Perron, reo di essere venuto meno agli impegni presi in Consiglio regionale.  Nelle scorse settimane Stefano Silvestri è stato infatti nominato vice direttore della Casa da gioco mentre Massimo Martini, consigliere comunale di minoranza nella cittadina termale è diventato 'Referente delle relazioni industriali' e Marco Bonelli "Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione".

“L’audizione di oggi ha segnato un passaggio molto delicato” ha detto all’uscita dalle audizioni il Presidente della II Commissione Leonardo La Torre “La commissione è stata travolta da una serie di informazioni. Tutti e tre (Natta, Conca e Frigerio) pensano sia necessario una riorganizzazione totale della casa da gioco, dal punto di vista del gioco e del progetto altrimenti non c’è possibilità di ripartenza. Sicuramente la prospettiva della concessione ai privati è un’ipotesi che ha un senso ma va individuata prioritariamente perché la scelta della concessione e della riorganizzazione sono due azioni che non coincidono. Le cose negative evidenziate sia da Natta che da Conca riguardano una serie di scelte sbagliate del passato che hanno portato questa situazione, Frigerio ha aggiunto che molte di queste decisioni sono state pesantemente influenzate dalla politica.” La Torre ha poi aggiunto che bisogna procedere in fretta. “I tempi di reazione devono essere  brevi. C’è un’incongruenza sui piani di sviluppo che sono stati presentati e mai realizzati e alcune incongruenze sulle cifre indicate come spese. Dopo esser travolti da queste informazioni le forze politiche si vogliono riservare un attimo di riflessione, ciascuna al proprio interno, per metabolizzarle e per fare ulteriori comunicazioni”. 

La II commissione proseguirà ora ad audire nei prossimi giorni Moreno Occhiolini, consulente sulla gestione dell’Hotel Billia,  Carlo Pagan direttore generale Campione, il commercialista Edo Chatel, il Presidente del collegio sindacale uscente, Claudio Vietti, l’Assessore Aurelio Marguerettaz che gestì la fase di acquisizione del Billia. A chiudere il giro di audizioni saranno l’attuale assessore alle finanze, Ego Perron  e il Presidente della Regione, Augusto Rollandin. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica