Comune Aosta, la minoranza chiede al Sindaco di revocare l’incarico a Sorbara

La richiesta arriva dopo la pubblicazione "su alcuni settimanali della trascrizione di una telefonata dell’Assessore Sorbara, intercettata nel corso di un’indagine sulla criminalità organizzata".
Marco Sorbara - Assessore servizi sociale del Comune di Aosta
Politica

Alpe, Pd-Psi e Sinistra per la Città presenteranno, nella prossima seduta del Consiglio comunale di Aosta, una mozione con la quale chiedono al Sindaco di Aosta, Bruno Giordano di censurare il comportamento dell’Assessore Marco Sorbara  e di revocargli l’incarico.

La richiesta arriva, spiegano nella mozione i tre gruppi, "dopo la pubblicazione su alcuni settimanali della trascrizione di una telefonata dell’Assessore Sorbara, intercettata nel corso di un’indagine sulla criminalità organizzata, nella quale egli propone un lavoro di tinteggiatura e di rifacimento di muretti ad un imprenditore edile amico suo, con queste testuali parole: “…per chiamare qualcun altro…. io te lo do a te…”".

I gruppi di minoranza, si legge ancora nella mozione, si dicono "stupiti del fatto che incarichi del valore di sei/settemila euro vengano proposti nel corso di una amichevole telefonata e turbati dal fatto che compiti che credevamo attribuiti all’assessorato Lavori Pubblici parrebbero essere stati, invece, svolti dall’Assessore ai Servizi Sociali, Increduli di fronte all’affermazione, sempre testuale: “…abbiamo fatto adesso, lasciamo un po’ parlare la gente e poi rifacciamo di nuovo…”.

Infine Alpe, Pd-Psi e Sinistra per la Città parlano di  "grave nocumento procurato all’immagine dell’Amministrazione comunale
dall’agire dell’Assessore, che denota incontrovertibilmente metodiche e linguaggi criptici che certamente non si addicono a chi amministra la cosa pubblica".
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte