Elezioni regionali: Pd, Arcobaleno, e Renoveau – Vda Vive firmeranno un programma comune

Lo ha annunciato il segretario del Pd, Donzel, in occasione della presentazione dei risultati del gruppo in Consiglio Valle. Anche Union Valdôtaine, Fédération e Stella Alpina presenteranno il programma comune domani all'Hôtel Milleluci a Porossan.
Raimondo Donzel
Politica

Partito democratico, Arcobaleno, e Renoveau Valdotain – Vallée d'Aoste Vive sottoscriveranno un programma comune per le prossime elezioni regionali del 25 maggio. Lo ha annunciato il segretario del Pd, Raimondo Donzel, in occasione della presentazione dei risultati del gruppo in Consiglio Valle. “Dopo l’ennesima bocciatura delle forze che sostengono il governo regionale – ha sottolineato Donzel – i tre gruppi politici stanno arrivando alla definizione di temi comuni per candidarsi al governo della regione”. Tra l'altro anche anche Union Valdôtaine, Fédération autonomiste e Stella Alpina presenteranno il programma comune domani, venerdì 18 aprile, all’Hôtel Milleluci di Porossan.

A fine legislatura, l’incontro con la stampa è stato l’occasione per tirare le somme di cinque anni di attività in Consiglio, dei quali la metà circa passati in maggioranza. Sono state 213 le iniziative ispettive fra mozioni, interpellanze e risoluzioni; sei gli atti normativi approvati, sedici quelli respinti dall’aula. “La nostra non è stata un’azione di maniera – dichiara il consigliere Giovanni Sandri – non abbiamo mai detto no a tutti i costi quando eravamo in minoranza, ma non abbiamo mai detto sì a tutti i costi quando eravamo in maggioranza”. Per Sandri il confronto è stato spesso molto duro, soprattutto nell’ultima assemblea fiume del Consiglio: “Abbiamo presentato oltre 1700 emendamenti, e qualcosa abbiamo portato a casa, come il rinvio della discussione sull’inceneritore”.

“La nostra azione anche nelle commissioni – ha detto l’altro consigliere del Pd, Carmela Fontana – è stata sempre orientata alla semplificazione della vita dei cittadini nel rapporto con l’amministrazione pubblica, soprattutto per coloro che sono più svantaggiati, come anziani e persone disabili”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica