Europa, la Valle ammessa nel programma di cooperazione transnazionale mediterraneo

Nel periodo 2007/13, i cinque Programmi di cooperazione territoriale attivi sul territorio regionale (Italia – Francia, Italia – Svizzera, Spazio alpino, Europa centrale e Interreg Ivc) hanno garantito investimenti per oltre 50 milioni di euro.
Politica

La Valle d’Aosta entra a far parte del Programma di cooperazione transnazionale mediterraneo 2014/20. Il via libera è arrivato dalla Commissione europea.

"Questo risultato – sottolinea in una nota il Presidente della Regione Augusto Rollandin – premia gli sforzi dell’Amministrazione regionale, che, dalla prima metà del 2013, ha proposto e sostenuto attivamente la candidatura valdostana presso il Ministero italiano dello Sviluppo economico, competente per la Cooperazione territoriale europea, e presso l’Autorità di gestione del Programma. Per la Valle d’Aosta sarà ora possibile realizzare progetti anche assieme a partner provenienti dalle aree mediterranee e limitrofe di dieci Paesi europei, su temi importanti per lo sviluppo del territorio regionale, come i trasporti e la cultura".

Nel periodo 2007/13, i cinque Programmi di cooperazione territoriale attivi sul territorio regionale (Italia – Francia, Italia – Svizzera, Spazio alpino, Europa centrale e Interreg Ivc) hanno garantito investimenti per oltre 50 milioni di euro.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica