Impianto di pirolisi, il servizio di gestione costerà 220milioni di euro

Non sarà previsto nessun riferimento specifico nel bando di gara ad impianti già esistenti. “I documenti tecnici - ha detto Zublena - non fanno né devono fare riferimento a una specifica soluzione impiantistica". Entro fine novembre la gara d'appalto.
Manuela Zublena - assessore regionale Ambiente
Politica

A che punto è la messa a punto dell’appalto per realizzare il pirogassificatore per lo smaltimento dei rifiuti? A chiederselo è Enrico Tibaldi, del PdL, che ha posto la questione all’assessore all’Ambiente Manuela Zublena, durante i lavori del Consiglio regionale di oggi.

In sintesi, Tibaldi ha chiesto se sono stati presi a riferimento impianti già esistenti, se sono stati ipotizzati dei costi e dei tempi per la stesura del bando di gara.

“Tutti i quesiti posti sono proprio l’oggetto dell’intesa con la Commissione consiliare competente e sarà in quella sede che saranno affrontati con tutto l’approfondimento necessario che non è possibile fare in questa sede.”

Secondo quanto ha dichiarato l’assessore all’Ambiente la stima dei costi prevede un valore complessivo dell’intero servizio di gestione di 220 milioni di euro, come riportato nel bando di preavviso di gara. Importo che è in fase di determinazione finale.

Non sarà previsto, infine, nessun riferimento specifico nel bando di gara ad impianti già esistenti. “I documenti tecnici – ha detto Zublena – non fanno né devono fare riferimento a una specifica soluzione impiantistica. Devono solo riportare gli elementi prescrittivi che sono finalizzati alla predisposizione delle proposte progettuali impiantistiche presentate dalle ditte concorrenti.

“La formalizzazione della procedura – ha concluso Zublena – avverrà non appena ottenuta l’intesa sul documento da parte  della terza Commissione consiliare. Riteniamo di poter rispettare la scadenza di fine novembre”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte