In piazza Deffeyes non si può più fare a meno dell'”attaché”

Secondo voci di corridoi l'“unicum” creato della Giunta Spelgatti rischia di diventare un posto al quale aspirare. In pole position l'ex segretario particolare di Restano, Jean Giometto.
Palazzo Regionale
Politica

Étienne Andrione, “nume tutelare” della campagna elettorale della Lega alle regionali, ha chiuso con l’insediamento della Giunta Fosson la parentesi da collaboratore del Presidente della Regione”– l’altrimenti detto “attaché”, figura prevista dal regolamento dell’amministrazione ma mai utilizzata prima.

Da fiduciario di Spelgatti troppa è la distanza con l’attuale governo, soprattutto nella tenaglia con l’odiata (reciprocamente) Union Valdôtaine dell’odiato Rollandin da un lato, e quell’Union Valdôtaine Progressiste con la quale era candidato Sindaco di Aosta nel 2015, prima che l’idillio finisse tra abbandoni e accuse reciproche.

Voci di corridoio vedrebbero l’“alfiere” – vuoi anche per il proprio movimento, spesso diagonale – del Governo a trazione leghista lasciare il posto ad un nuovo “attaché”, che invece di restare un “unicum” rischia così di diventare un posto al quale aspirare. 

Il sostituto? I ben informati scommettono su Jean Giometto, l’ex segretario particolare prima di Fosson, e poi di Restano.

Una mossa che, se confermata, chiuderebbe il cerchio della parabola di PnV, movimento assoluto protagonista dell’ultima stagione a Piazza Deffeyes.

Una partita a scacchi vinta grazie ad un “pezzo” che nel gioco viene considerato “pesante” e “difensivo” – la torre –  unica pedina che, alla peggio, può muoversi e sostituire il re nella classica mossa di difesa detta “arrocco”.

Nello scacchiere di piazza Deffeyes, invece, La Torre è un pezzo che spesso gioca d’attacco, anche se per un buon periodo è rimasto “silente” per diversi tratti del gioco, posizionato com’era all’angolo, apparentemente quasi fuori dalla partita.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte