Ingroia ad Aosta, la decisione del Csm arriverà mercoledì

La sede valdostana è stata scelta in quanto è l'unica in cui Ingroia non si è presentato come candidato per Rivoluzione civile. L'ex Pm di Palermo potrebbe però ricevere anche un incarico da Crocetta alla Regione Sicilia.
Antonio Ingroia
Politica

Mercoledì prossimo il Consiglio superiore della magistratura si esprimerà sulla proposta di trasferimento di Antonio Ingroia, l’ex Pm di Palermo e fondatore di Rivoluzione Civile, al Tribunale di Aosta. La sede valdostana è stata scelta in quanto è l’unica in cui Ingroia non si è presentato come candidato per Rivoluzione civile.

In seno al plenum potrebbe essere oggetto di dibattito la proposta della terza Commissione, passata con tre voti a favore e due astensioni, di assegnare Ingroia al tribunale, peraltro in sovrannumero visto che l’ufficio è a pieno organico, piuttosto che in procura. Secondo una circolare del Csm però i Pm che si candidano in politica, quando rimettono indosso la toga, non possono per cinque anni tornare in procura, ma devono necessariamente svolgere funzioni giudicanti.

Per Ingroia potrebbe però esserci anche all’orizzonte un incarico dal governatore Crocetta presso la Regione Sicilia.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica