La prostituzione è ancora tra i problemi di Saint-Vincent

Se una cittadina come Saint Vincent vuole puntare sul turismo ampliando casinò e hotel billia di sicuro non fà un buon investimento di denaro pubblico lasciando le strade alle poverette che vengono a prostituirsi.
Panoramica su Saint-Vincent
I lettori di Aostasera, Politica

Caro direttore volevo comunicarle che dopo tanta pubblicità fatta su tutti i giornali valdostani e prime pagine, per combattere il fenomeno della prostituzione in località come Saint – Vincent, ci si accorge che alla fine non si è fatto nulla  (come al solito!) le strade sono sempre piene di donnine pronte a vendere il propio corpo.

Son venuti degli amici a trovarci in valle con i figli minorenni e giustamente hanno chiesto di visitare la cittadina termale. Risultato un imbarazzo totale abbiamo dovuto sospendere la visita in quanto le strade e i marciapiedi erano pieni di ragazze extracomunitarie che si prostituivano  e colonne di macchine in attesa del propio turno.alcune addirittura vista la temperatura rigida aspettavano i clienti all’interno della propia autovettura. Mi rivolgo a lei in quanto mi sempra una persona che sà ascoltare i problemi della gente e sicuramente saprà anche comunicarlo alle persone di competenza. Io insieme ad altre famiglie abbiamo più volte telefonato in comune a Saint Vincent, risposta? Una volta non c’era il sindaco, l’altra non c’era l’assessore, oppure chiami più tardi. Se una cittadina come Saint Vincent vuole puntare sul turismo ampliando casinò e hotel billia di sicuro non fa un buon investimento di denaro pubblico lasciando le strade alle poverette che vengono a prostituirsi.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte