La protesta del PdL contro le consulenze sulle opere pubbliche

Secondo Enrico Tibaldi, in poco più di due anni gli incarichi professionali dell’assessorato superano abbondantemente i 9 milioni di euro, dei quali oltre 6,8 milioni in aggiudicazioni e oltre 3,3 milioni in affidi diretti.
Enrico Tibaldi, consigliere regionale PdL
Politica

“In poco più di due anni gli incarichi professionali dell’assessorato regionale alle Opere pubbliche superano abbondantemente i 9 milioni di euro, dei quali oltre 6,8 milioni in aggiudicazioni e oltre 3,3 milioni in affidi diretti”. E’ quanto ha denunciato Enrico Tibaldi, del Popolo della Libertà, durante il Consiglio regionale di oggi, rivolgendosi all’assessore Marco Viérin. “Quali ragioni – ha chiesto Tibaldi – hanno comportato questo abbondante ricorso all’esternalizzazione degli incarichi e, in particolare, allo strumento estremamente discrezionale dell’affido diretto?”.

“Quello che è affermato nell’interpellanza non ha riscontro nella realtà” ha ribattuto l’assessore Marco Viérin: “Gli importi di spesa, infatti, non risultano attendibili anche perché non contestualizzati con l’indicazione dei servizi cui afferiscono e con le relative modalità di calcolo. Il Dipartimento delle opere pubbliche  ha affidato cinque servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria per un ammontare complessivo di poco più di 7 milioni di euro”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte