L’impianto di pirogassificazione entrerà in funzione nel 2015. Via libera alla gara d’appalto

L'importo del bando, che oltre alla costruzione prevede anche la gestione dell’impianto, è di 220 milioni di euro, 11 mln per ogni anno di attivita'. L’impianto sorgerà nei pressi dell’attuale discarica regionale di Brissogne che verrà chiusa tra 5/7 anni
Politica

Entrerà in funzione, con ogni probabilità nel 2015, l’impianto di pirogassificazione, voluto dalla Regione Valle d’Aosta in materia di gestione dei rifiuti. La Giunta regionale ha dato il via libera oggi alla predisposizione della gara d’appalto per l’affidamento del servizio.  

L’importo del bando, che oltre alla costruzione prevede anche la gestione dell’impianto, è di 220 milioni di euro, 11 milioni per ogni anno di attivita’. L’impianto sorgerà nei pressi dell’attuale discarica regionale di Brissogne che verrà chiusa tra 5/7 anni.

“Dopo il passaggio nella Commissione competente – ha sottolineato il Presidente della Regione, Augusto Rollandin  – variamo oggi gli atti di partenza per la gara d’appalto, dopo che la stessa era già stata annunciata sulla Gazzetta europea. Il tutto nei tempi che ci eravamo preposti”.

Sempre in materia di rifiuti Rollandin ha ricordato come il No della Valle d’Aosta alla richiesta di aiuto lanciata dal Presidente della Regione Campania, Caldoro, è proprio da ricollegare alla costruzione dell’impianto di pirogassificazione. “Non possiamo dedicare spazio ai rifiuti delle altre regioni perché quello spazio ci serve per il pirogassificatore”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte