Quart, istituita la figura del Presidente del Consiglio comunale

L'incarico sarà ricoperto da Bruno Pallua. Durante la prima riunione dell'Assemblea è stata inoltre varata la nuova Giunta del riconfermato sindaco Giovanni Barocco.
Politica

Confronto e collaborazione. Sono stata queste le parole d’ordine del primo consiglio comunale di Quart della nuova legislatura. 
"Se ci saranno punti di convergenza ben vengano, così come è ben accetta l’apertura al confronto nel rispetto dei rispettivi ruoli” ha sottolineato il riconfermato sindaco, Giovanni Barocco. 

La nuova squadra di governo proposta dal primo cittadino, e votata dalla sola maggioranza, è composta dal vice Sindaco Eugenio Acheron, con delega ai Lavori pubblici, Viabilità e sgombero neve, Manutenzioni stabili, Massimiliano Lale-Demoz, assessore all’Agricoltura, Ambiente, Territorio e verde pubblico, Turismo e commercio, Protezione civile e Infrastrutture sportive, Milena Zanardi alle Politiche sociali e Sanità, Volontariato, Sport e tempo libero, Eloise Della Schiava attiva su Patrimonio, Finanze, Emergenza abitativa e Progetti europei, Silvano Herin con deleghe alle Reti tecnologiche (illuminazione pubblica, fognatura e acquedotto), Viabilità rurale e gestione dei lavoratori socialmente utili, Difesa del suolo e Servizi cimiteriali e Paolo Fiori che si occuperà di istruzione pubblica, diritto allo studio, trasporti e innovazione tecnologica. Per sé il primo cittadino si è tenuto il coordinamento e i rapporti esterni con l’associazione dei comuni, con Brissogne e Saint-Christophe e l’Unité des Communes du Mont Emilius, l’urbanistica e pianificazione territoriale, le imposte e tributi, le attività culturali, associazioni e sicurezza.

Tra le novità della nuova legislatura, l’istituzione della figura del Presidente del Consiglio comunale, figura che sarà ricoperta da Bruno Pallua. La minoranza che aveva proposto Fabrizio Bertholin, ha chiesto che l’incarico possa essere ricoperto a rotazione da più consiglieri, proposta su cui la maggioranza non ha chiuso le porte.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica