Rifiuti, Rollandin: “In corso approfondimenti su decisione resistere in giudizio”

Bocciata la mozione di Pd e Alpe con la quale si impegnava il Governo regionale a resistere in giudizio in merito all’impugnativa di fronte alla Corte costituzionale della legge regionale sui rifiuti, approvata con il referendum del 18 novembre.
Consiglio regionale
Politica

"Sono ancora in corso approfondimenti da parte degli uffici competenti." Sulla decisione o meno della Regione di resistere in giudizio contro l’impugnazione del Governo della legge regionale sui rifiuti, varata con il referendum del 18 novembre scorso, il Presidente non scioglie ancora le riserve.

In chiusura dei lavori del Consiglio Valle, Pd e Alpe hanno presentato una mozione per impegnare il Governo ad opporsi al ricorso. Mozione bocciata con 18 voti di astensione e 9 a favore (Alpe, Pd e Uvp).

"Il tema  – ha spiegato Rollandin – non è di facile soluzione da un punto di vista dell’interpretazione ed è giusto aspettare le conclusioni di tali approfondimenti. "

Nella replica Alberto Bertin di Alpe ha detto che "il Governo si nasconde dietro questioni tecnico-giuridiche, senza voler affrontare la questione politica" mentre Raimondo Donzel del Pd ha sottolineato come "la Regione dovrebbe far valere le ragioni dell’Autonomia speciale e dei cittadini che hanno partecipato al referendum."

Rollandin ha infatti sottolineato come "il referendum non sia mai stato messo in discussione, abbiamo preso atto del risultato e come maggioranza partecipiamo alla commissione".

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica