Eventi, Pubbliredazionali di Nathalie Grange |

Ultima modifica: 18 Maggio 2020 9:38

Il 22 Maggio si celebra la Giornata Internazionale della Biodiversità

Aosta - E' stata proclamata dalle Nazioni Unite per commemorare l’adozione della Convenzione sulla Diversità Biologica, avvenuta a Rio, nel 1992. Il tema scelto per l’edizione 2020 è Our solutions are in nature.

Parnassius apolloParnassius apollo

Striscia loghi

L’Amministrazione regionale è impegnata nella tutela della biodiversità attraverso molteplici azioni, dalle attività di ricerca scientifica, alla gestione delle aree naturali protette, alle iniziative didattiche e divulgative.

Lo scorso anno ha preso il via il progetto di cooperazione transfrontaliera (ALCOTRA) Italia – Francia PROBIODIV – Promuovere la biodiversità e gli habitat come fattore di sviluppo sostenibile dei territori. Il progetto si inserisce nel più ampio Piano Tematico Integrato (PITEM) BIODIVALP che vede coinvolte le regioni dell’arco alpino occidentale italiane e francesi, la Regione Auvergne Rhône Alpes, Région du Sud, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta. Si tratta di ben 10 partner istituzionali, tra regioni e enti parco, e 16 soggetti attuatori impegnati sul tema della biodiversità.

Le Alpi occidentali, territori di collegamento tra Francia e Italia, al confine con il bacino del Mediterraneo, sono vere e proprie “hot spot” della biodiversità, un eccezionale patrimonio naturale, purtroppo vulnerabile all’erosione degli ecosistemi e ai cambiamenti globali.

L’obiettivo del PITEM è proteggere e valorizzare la biodiversità e gli ecosistemi alpini attraverso una partnership e una rete di connettività ecologica transfrontaliera. I diversi progetti in cui si articola il PITEM prevedono azioni volte a cercare di arrestare la perdita di ecosistemi e specie protette, aumentare l’attrattività del territorio e rilanciare l’economia rurale grazie ai suoi valori ambientali, condividere informazioni e metodologie di gestione.

In particolare, il progetto PROBIODIV intende promuovere la biodiversità e gli habitat come fattore di sviluppo sostenibile dei territori, attraverso la partecipazione dei soggetti economici per la tutela attiva della biodiversità.

LOGO BIODIVERSITA

Tra le azioni previste, vi saranno attività di formazione per qualificare gli attori del territorio transalpino, interventi di approfondimento sui servizi ecosistemici e sull’uso sostenibile delle risorse e azioni di promozione del turismo sostenibile.

“Il tema della Giornata internazionale della Biodiversità, Le nostre soluzioni sono nella natura, è significativo –  dichiara l’Assessore Albert Chatrian – In questo difficile periodo, segnato dalle conseguenze della pandemia COVID-19, questo messaggio invita alla speranza e alla solidarietà. Gli ultimi eventi ci hanno costretto a rallentare i nostri ritmi, a riconsiderare le nostre abitudini e anche le nostre priorità. Forse siamo diventati anche più consapevoli dell’importanza degli equilibri naturali e del significato dell’ambiente naturale e delle sue risorse. La Valle d’Aosta è una regione ricca di biodiversità, frutto di eventi naturali ma anche dell’intervento dell’uomo, in particolare dell’attività agricola che, negli anni, ha assicurato una cura attenta del territorio. Questo patrimonio di biodiversità rappresenta anche un’opportunità di crescita e valorizzazione del territorio, attraverso una fruizione consapevole, basata su principi di sostenibilità, che permettano a noi tutti, ma anche a chi verrà dopo di noi, di beneficiare dei tanti servizi che la natura ci offre”.

Per maggiori informazioni:

www.vivavda.it

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>