Pubbliredazionali

Ultima modifica: 7 Aprile 2019 9:41

Rassegna #EventiDigital, una serata sulle “trappole” web e un laboratorio di comunicazione politica

Aosta - Tre grandi esperti – Pucciarelli, Giacomini e Di Caterino –, ed un appuntamento, venerdì 12 aprile, per capire come orientarsi nel mondo dell’informazione, e non solo, online. Il giorno dopo spazio al Laboratorio di comunicazione e politica per gli amministratori locali.

eventidigital

Un viaggio all’interno delle sfaccettature della comunicazione, in un mondo – e in un periodo storico –, nel quale diventa sempre più difficile trovare contenuti e notizie sul web e sui social network, o anche solamente distinguere news attendibili e verificate.

Per fare chiarezza e cercare di andare oltre lo “specchio deformante” che spesso rappresenta l’informazione su internet la web agency Talenti Digitali, in collaborazione con la Libreria Brivio di Aosta, propone un appuntamento – il secondo – della rassegna “Eventi Digitali”.

La serie di eventi ha l’obiettivo di creare una maggiore consapevolezza delle potenzialità, ma anche dei pericoli l’utilizzo dei mezzi digitali porta con sé.

Venerdì 12 aprile, all’Hotel Duca d’Aosta alle 18, tre ospiti d’eccezione si “siederanno” alla tavola rotonda dal titolo “All’ombra del populismo. Potere digitale, fenomeno Salvini, fake news: quanto i new media influenzano le nostre decisioni?”, un appuntamento che vuole mettere da parte la politica per concentrarsi esclusivamente sul tema della percezione.

E a raccontare questa “percezione” – con la moderazione di Cecilia Lazzarotto di Talenti Digitali – saranno Matteo Pucciarelli, giornalista del La Repubblica e autore del libro “Anatomia di un populista” (Feltrinelli, 2016); Gabriele Giacomini, Assegnista di ricerca all’Università di Udine a autore di “Potere digitale. Come internet sta cambiando la sfera pubblica e la democrazia” (Meltemi, 2018) e Giuseppe Di Caterino, Capo ufficio stampa del Gruppo per le Autonomie in Senato che ha scritto il volume “Fuori dalla bolla. Politica e vita quotidiana nell’era della post-verità” (Mimesis Edizioni, 2017).

Tre “colpi d’occhio” diversi per orientarsi nel mondo – spesso confuso – dell’informazione online, tra notizie e “fake news”.

Il giorno dopo, invece, sabato 13 aprile, spazio al Laboratorio di comunicazione politica. Dedicato agli amministratori locali e regionali, l’iniziativa – che si terrà dalle 9.30 alle 13.30 presso Libreria Brivio ad Aosta – sarà un’occasione per capire come le amministrazioni possono muoversi al meglio per comunicare, conoscendo le strategie e gli strumenti per una buona comunicazione politica digitale analizzando, per punti, come utilizzare i più noti strumenti e piattaforme di comunicazione social per comunicare online, quali dati  analizzare per identificare le azioni più efficaci per comunicare con il bacino di elettori, quali iniziative permettono di creare una community e quanti valdostani sono attivi su Facebook ed Instagram.

Una domanda, questa, che troverà risposta durante il Laboratorio, nel quale verranno anche illustrati i risultati del recente sondaggio lanciato da Talenti Digitali su “Valle d’Aosta e valdostani”, al quale un gran numero di corregionali hanno preso parte.

La quota di partecipazione al Laboratorio è di 15 euro, per un massimo di 40 partecipanti. È richiesta l’iscrizione entro il 10 aprile tramite il modulo, da compilare al link www.talentidigitali.info/eventi-digital/ oppure inviando una mail a contatti@talentidigitali.info.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>