Fiera, il ciondolo dell’Asiv è opera quest’anno di Ezio Bordet

Per il 14esimo anno l'Associazione scultori e intagliatori valdostani propone, per le fiere di Donnas e a Aosta, un ciondolo in collaborazione con la BCCV e l'Isip di Aosta. Il ricavato dell'iniziativa andrà a sostenere diverse famiglie in difficoltà.
Società

Per il 14esimo anno l’Associazione scultori e intagliatori valdostani (Asiv) torna in campo per le fiere di Donnas e Aosta con l’iniziativa del ciondolo della solidarietà. A firmare quest’anno l’immagine del ciondolo è Ezio Bordet. Diventato negli anni oggetto da collezionare, il ciondolo potrà come sempre essere acquistato domenica a Donnas, nel banchetto della Caritas, e nei due giorni di fiera di Aosta, presso i banchi degli associati Asiv e in un apposito banchetto, allestito in piazza Chanoux.

L’Associazione quest’anno ha realizzato 800 pezzi non autografati che verranno venduti al prezzo di 10 euro e 200 autografati e serigrafati al prezzo di 25 euro. I soldi raccolti – l’anno scorso furono circa 6000 euro – verranno devoluti a due famiglie della Bassa Valle in difficoltà, all’Associazione autismo e alla famiglia di un artigiano, recentemente scomparso. 

A fianco dell’Associazione nella realizzazione dell’iniziativa vi sono da sempre la Banca di credito cooperativo valdostana che sostiene i costi di serigrafia e l’Isip che offre all’Asiv i propri laboratori di falegnameria.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte