Forze armate schierate in piazza per il “4 novembre”

Le forze armate valdostane, questa mattina, mercoledì 4 novembre, hanno ricordato il piazza Chanoux ad Aosta il giorno dell’Unità nazionale.
Società

Le forze armate valdostane, questa mattina, mercoledì 4 novembre, hanno ricordato il piazza Chanoux ad Aosta il giorno dell'Unità nazionale.
Alla presenza delle autorità militari e religiose, sono stati ricordati tutti i caduti in guerra. Il generale di brigata, Claudio Rondoni, assieme al sindaco di Aosta, Guido Grimod e al presidente della regione, Augusto Rollandin, hanno deposto una corona per ricordare i caduti.
"Le forze armate, ancora oggi – commenta il generale nel suo discorso – con il loro impegno costante, la loro professionalità e la loro dedizione, svolgono compiti importanti, in tutto il momento. Sono oltre 8 mila i militari italiani impiegati nelle varie missioni''.
Durante le celebrazioni ha preso la parola anche il sindaco Guido Grimod. "E' giusto continuare a guardare a quel passato. Senza coscienza di ciò che ci ha preceduto, non v'é speranza di un futuro sotto un segno migliore".
Proprio per il valore di 'ponte' verso il futuro che questa celebrazione assume ogni anno di più, con l'allontanarsi nel tempo delle ricorrenze che la motivarono, è impensabile non soffermarsi sul senso che la natura delle Forze Armate riveste nel contesto contemporaneo. Oggi, a chi viene professionalmente formato alla vita militare, si richiede di intervenire per difendere la democrazia, la legalità e per portare aiuto a chi è in situazione di bisogno".
La cerimonia si è aperta con l'alzabandiera, per chiudersi questo pomeriggio alle 17 con il concerto della banda municipale di Aosta e l'ammaina bandiera.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Società

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte