Asiva: stagione al via con oltre 130 appuntamenti in calendario

L'attesa più grande è per la Coppa del Mondo femminile che dopo quattro anni torna sulle nevi di La Thuile. Previste fra le 7 e le 10mila presenze.
Matteo Canovi Chantal Vuillermoz Marco Mosso
Sport

“La montagna è una scuola di vita importantissima e la Valle d’Aosta su questo è in primo piano a livello nazionale”. È racchiuso nelle parole del presidente del Comitato Asiva, Marco Mosso il motore del lavoro dell’Associazione Sport Invernali Valle d’Aosta che ha presentato mercoledì 27 novembre 2019 all’Hotel QC Termemontebianco di Pré-St-Didier il calendario agonistico 2019-2020. Sono tanti gli appuntamenti anche internazionali che vedranno la Valle d’Aosta protagonista.

Cervinia regina dello snowboard

Si parte dalla riconferma per il terzo anno consecutivo della Coppa del Mondo snowboard cross in programma a Cervinia il 20 e 21 dicembre 2019. “È un appuntamento – ha detto Mattia Canovi, responsabile di pista – che garantisce una grande visibilità a livello mediatico. Lo scorso anno ci sono state 8 milioni di visualizzazioni”. I lavori per la costruzione della pista sono già iniziati. Con cinque paraboliche e molte altre strutture lo spettacolo è garantito.

“Il comitato – ha aggiunto Chantal Vuillermoz, assessore ambiente, sport e montagna, politiche giovanili di Cervinia – sta lavorando e la località è pronta ad accogliere atleti di tutte le nazionalità. Un grazie va alle istituzioni, ai volontari e a tutte le realtà coinvolte”.

Pila ospiterà, invece, il 21 e il 22 marzo la Coppa Italia Children mentre il calendario dello snowboard si chiuderà dove si è aperto, ai piedi del Cervino, con i Campionati italiani che dopo tanti anni riuniranno di nuovo insieme tutte le specialità e tutte le categorie dal 1 al 9 aprile 2020.

 A Cogne i Master di fondo

Il calendario del fondo si apre il 13 dicembre a Gressoney con la Coppa Italia Under 23.

Dopo l’appuntamento con la Coppa del Mondo dello scorso anno e la storica doppietta Pellegrino-De Fabiani, Cogne si prepara ad ospitare il Mondiale Master dal 5 al 14 marzo 2020. Gli iscritti sono già 700. “Pensando a quella doppietta inimmaginabile – ha detto Ivo Charrère, presidente del comitato organizzatore – scappa ancora la lacrimuccia ma per noi come località l’impegno per il Mondiale Master non sarà certo minore rispetto a quello per la Coppa del Mondo”. La stagione agonistica chiude il 22 marzo a Cogne con il Memorial Corrado Hérin, il vigile del fuoco, ex campione di slittino e mountain bike e maestro di snowboard, che ha perso la vita il 31 marzo scorso in un incidente aereo.

A La Thuile è di nuovo Coppa del Mondo

Sono 130 gli appuntamenti legati allo sci alpino di cui 55 internazionali ma l’attesa più grande è per la Coppa del Mondo femminile che dopo quattro anni torna sulle nevi di La Thuile. Sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo 2020 le donne della velocità si sfideranno sulla Franco Berthod per la discesa libera e il SuperG.

“Per lo sci alpino – ha detto Dante Berthod, consigliere federale della Fisi – il calendario è complicato, impegnativo, complesso. Tutte le nazioni vogliono la Coppa del Mondo. Le nostre capacità organizzative sono state apprezzate. Il paese è compatto, noi ci crediamo, sarà sicuramente un grande evento”. Lo sforzo organizzativo non è da poco. “La zona d’arrivo è stata ampliata – ha detto Killy Martinet, presidente delle Funivie Piccolo San Bernardo-. Ci saranno circa mille posti a sedere rispetto ai 400 dell’ultima volta. I presupposti ci sono. Ci aspettiamo tra le 7 e le 10 mila presenze sperando che il pubblico risponda come tre anni fa. La pista sarà chiusa al pubblico una settimana prima delle gare”.

Il calendario dello sci alpino inaugura il 3 dicembre a Pila con il Super G e due giganti FIS e finirà con le finali regionali di baby e cuccioli.  In programma dal 17 al 19 dicembre il Memorial Fosson mentre a gennaio tra La Thuile, Gressoney e Courmayeur in agenda due giganti maschili e femminili e due slalom maschili e femminili del circuito nazionale Grand Prix Italia valevole per l’accesso alle squadre nazionali, a Pila dal 18 al 22 marzo spazio ai campionati italiani aspiranti. Pila ospiterà anche la Coppa del mondo Master di sci alpino dedicata ad Amato Cerise dal 20 al 22 dicembre mentre dal 24 al 26 gennaio a Torgnon ci saranno le qualificazioni di Coppa Italia Master.

Prima gara per il biathlon il 29 dicembre a Bionaz con una tappa regionale. In calendario la Coppa Italia di Brusson l’11 e il 12 gennaio e i campionati italiani Juniores di Bionaz il 29 febbraio e il 1° marzo.

Dal 13 al 16 febbraio Aosta, La Thuile, Cogne e Pila ospiteranno le Alpiniadi.

Giovani al centro

L’impegno è grande e lo sforzo è condiviso. “Come amministrazione regionale – ha detto l’assessore regionale Luigi Bertschy, – abbiamo fatto il possibile per sostenere l’attività agonistica insieme alla promozione di diverse iniziative per sensibilizzare e rinnovare la cultura del mondo dello sci affinché torni a far parte del vivere delle famiglie valdostane, dallo skipass a 50 euro per i minorenni valdostani al progetto Sci…volare a scuola. Continuano, inoltre, gli investimenti sugli impianti a fune”.

Sui giovani l’Asiva continua a puntare anche con le iniziative Futur Asiva oltre ai raduni Children con tutti i ragazzi degli sci club. Durante la serata è stata presentata la nuova iniziativa di CVA che intensifica il rapporto con l’Asiva con contributi per ogni sci club ai quali si aggiungono 1000 euro per ogni iniziativa di formazione.

Mosso ha anche annunciato la realizzazione di una nuova sede Asiva data in comodato d’uso dalla Regione per 25 anni da condividere insieme al Club Alpino Italiano. “La chiameremo – ha detto – la Casa degli sport di montagna e sarà inaugurata al termine della stagione invernale come centro di aggregazione per coloro che fanno degli sport invernali la loro ragione di vita”.

Consegnate anche le sette Borse di studio della Banca di credito cooperativo Valdostana assegnate a: Alberto Gontier (Sc C. Gex; Scialpinismo), Mattia Stacchetti (Sc Pila; Sci alpino), Didier Bionaz (Biathlon; Cse), Andrea Gorret (Sc Amis de Verrayes; Fondo), Emile Boniface (Sc Chamolé; Sci alpino), Aline Ollier (Sc Valdigne MB; Fondo), Yannick Favre (Aosta Snowboard club; Snowboard).

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport