E’ tutto pronto per la 34a MarciaGranParadiso a Cogne

Domenica il pluricampione del mondo Hjelmeset guiderà il plotone nordico, se la dovrà vedere soprattutto con i francesi Wibault e Hamoumraoui. Alpini azzurri sull’attenti con Ronc Cella, Vuillermoz e Gorra.
La Marcia Gran Paradiso
Sport

Ci siamo, manca davvero poco al via della 34a MarciaGranParadiso, l’atteso appuntamento con la granfondo in programma domenica 2 febbraio sulla neve di Cogne, 45 km sugli sci stretti, tra le magnifiche cornici del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Ancora neve in Valle d’Aosta
Dopo la fitta nevicata di ieri, sono attese delle schiarite nella giornata di oggi, venerdì. Domani, sabato 1° febbraio è previsto un aumento della copertura nuvolosa già in mattinata e si va verso il nuovo peggioramento, con ripresa delle nevicate dal pomeriggio. Bella nevicata quindi sabato sera e notte, poi domenica mattina dovrebbe iniziare ad attenuarsi ma i fiocchi cadranno comunque durante l’inizio della Marcia. 

I protagonisti
Con l’avvicinarsi della partenza dell’edizione 2014 si registrano anche diverse presenze di prestigio che promettono grande spettacolo. Era annunciato da tempo e nelle ultime ore ha raggiunto la Valle d’Aosta, per studiare il tracciato, il gigante norvegese Odd Bjørn Hjelmeset.

Con lui è atteso anche un plotone di oltre 50 scandinavi, immancabili protagonisti sulla scena del fondo internazionale, ai quali si contrapporranno alcuni atleti di qualità dello sci nordico transalpino. Dalla Francia infatti arriveranno tre specialisti della tecnica classica come Mathias Wibault, Bertrand Hamoumraoui e Iris Pessey. Wibault ha dimostrato le proprie qualità di fondista di razza lanciandosi alla conquista di numerosi podi in particolare nell’Alpen Cup. Per il connazionale Hamoumraoui invece, solo poche settimane fa è arrivata una meritata vittoria nella 30 km in tecnica classica alla 33a Marathon International de Bessans.

Non mancheranno nemmeno i portacolori del Centro Sportivo Esercito che schiererà gli alpini Francois Ronc Cella, Richard Vuillermoz e Melissa Gorra, decisi a non recitare nel ruolo dei comprimari, bensì a lanciarsi in avanti per giocarsi le posizioni di classifica che contano. Con la bergamasca Melissa Gorra nella gara rosa ci sarà anche la francese Iris Pessey, terza lo scorso anno in un altro dei grandi appuntamenti con le lunghe distanze su scala mondiale, La Transjurassienne. L’alpina contro la transalpina, quindi, ma non è detto che, con le previsioni meteo in netto miglioramento per il weekend, al fotofinish non arrivi anche qualche altra iscrizione di razza.

Alla carovana si aggiungeranno anche alcuni “ex” che ben conoscono la MarciaGranParadiso e che di certo non sfigureranno in pista. Come il valdostano Cristian Saracco, atleta olimpico a Salt Lake City 2002 e Torino 2006 che nel 2001 era salito sullo stallo più alto del podio cognense nella 22a edizione. La lista dei presenti si allungherà poi con i nomi di alcuni storici vincitori come Leo Vidi, che con i successi messi a segno nel ’76 e nell’85 fu l’unico a vincere sia in skating che in classico. Infine sarà sulla starting line anche il trionfatore della prima edizione, Carlo Favre.

La Mini Marcia
Domani, sabato 1 febbraio, alla vigilia della gara, sarà turno anche di Mini MarciaGranParadiso, dove si annunciano oltre 400 baby fondisti in arrivo da tutta Italia per sfilare come i grandi campioni a passo alternato. I primi a partire saranno i Baby Sprint (nati negli anni 2006-2007) che scatteranno sulla spianata dei Prati di Sant’Orso alle 12.15, tra gli immancabili sorrisi e colori che saranno resi ancora più affascinanti dai paesaggi alpini della valle di Cogne. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Sport

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte