Sport di Nathalie Grange |

Ultima modifica: 20 Giugno 2018 12:46

Ferrari Cavalcade, lo spettacolo in viaggio delle 100 Ferrari, fa tappa in Valle d’Aosta

Aosta - La nota manifestazione di granturismo per appassionati del Cavallino Rampante è in Valle fino al 25 giugno

Ferrari cavalcade 2017

La manifestazione di granturismo che prende il nome di Ferrari Cavalcade, giunta alla settima edizione, quest’anno è ospitata in Valle d’Aosta. La competizione, in programma da oggi fino al 25 giugno prossimo, partirà dal capoluogo regionale toccherà molti comuni quali Saint-Vincent, La Thuile, Saint-Rhémy-en-Bosses, Issogne, Bionaz, Cogne e Courmayeur.

Sarà un vero e proprio “spettacolo in viaggio” per gli appassionati del Cavallino Rampante che prevede l’arrivo in Valle di oltre 100 tra le più prestigiose vetture della casa di Maranello al Grand Hotel Billia di Saint-Vincent, dove i ferraristi risiederanno. Le vetture saranno esposte questo pomeriggio lungo il corso principale di Saint-Vincent.  

Domani, giovedì 21 giugno gli equipaggi Ferrari partiranno alla volta del colle del Piccolo San Bernardo per la prima prova di regolarità in salita, per arrivare, nel tardo pomeriggio ad Aosta, nella storica piazza Chanoux, dove sarà fatta la presentazione ufficiale delle vetture. Il percorso terminerà al Castello di Issogne.

Il 22 giugno la partenza è prevista alle ore 9.00 dal Grand Hotel Billia, per la seconda prova di regolarità sulla strada per il Colle del Gran San Bernardo. La giornata si concluderà verso le 18.00 con l’arrivo delle automobili sul piazzale di Skyway.

Il Centro Sperimentale Balocco, dove le prestigiose vetture si cimenteranno in pista, è la destinazione del 23 giugno, mentre il 24 giugno faranno tappa a Cogne e raggiungeranno la Diga di Place Moulin per terminare la corsa al teatro Romano di Aosta per la cena di gala privata. Nel corso della serata verranno battuti all’asta alcuni memorabilia di Ferrari, i cui proventi saranno devoluti al restauro delle “lunette” del Castello di Issogne.

Tag:

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>